"Speciale Pascal". Porte aperte a Radio2 con le storie di Matteo Caccia

“Speciale Pascal”. Porte aperte a Radio2 con le storie di Matteo Caccia

Domani a via Asiago una diretta dedicata agli imprevisti natalizi con il pubblico in sala e i racconti esilaranti di tante voci della Radio
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Roma – Se siete appassionati di radio, se volete capire cos’è lo storytelling di cui tanto si parla o – semplicemente – se siete già fan di Matteo Caccia e del suo programma in onda su Rai Radio2 dovete per forza prenotarvi per lo “Speciale Pascal”.

Domani, alle 22:30, porte aperte nella nuova Sala D di via Asiago per una diretta intitolata “Il Disastro di Natale”. Storie di natali imperfetti e imprevisti raccontate da Caccia e dalle voci di Radio2, attraverso letture, messaggi audio e video. La puntata sarà costruita con le storie di alcuni conduttori della rete che ci racconteranno il loro “disastro di Natale”: episodi ironici e divertenti tratti dai natali più disastrosi che ognuno ha vissuto. Dai regali sbagliati, alla scoperta che Babbo Natale non esiste, dai voli aerei bloccati, ai tortellini immangiabili. “Il disastro di Natale” sarà un modo per scambiarsi gli auguri un po’ in anticipo, senza lustrini e zuccherini, ma con tante risate e molta ironia.

La puntata andrà in streaming audio video su RaiPlayRadio, sul canale Youtube Rai e sui canali social di @RaiRadio2. Dopo la buona riuscita del primo esperimento in diretta dagli studi di Roma, infatti, le storie di ‘Pascal’ torneranno a vedersi e sentirsi, in una puntata aperta ad un pubblico di fedeli e appassionati: un’opportunità per entrare in contatto con la realizzazione del programma e scoprire cosa accade tra un brano e l’altro, interagendo con Matteo Caccia attraverso i canali social della rete.

Per prendere parte a ‘Speciale Pascal’ basta scrivere a pascal@rai.it e attendere conferma.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Leggi anche:

Le notizie del sito diregiovani sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «diregiovani.it» e l'indirizzo “ www.diregiovani.it