Io penso di avere dei grossi problemi a socializzare…

Io penso di avere dei grossi problemi a socializzare, anche se non credo che sia il modo giusto di dirlo, perché forse in verità non mi sono mai
capita a fondo. Ogni volta che inizio una conversazione con degli “amici” faccio sempre attenzione a ciò che dico, così tanto che ormai non capisco più che cosa voglio veramente, quindi finisco per essere accondiscendente e sempre d’accordo con tutto ciò che dicono gli altri, per essere precisi non sempre, ma la maggior parte delle volte sì. Anche ora in questo testo sento che non sto esprimendo davvero tutto quello che ho dentro. Ho paura di come reagiscano gli altri, che possano essere delusi perché si aspettavano qualcos’altro da me, ho paura che se qualche volta ho detto qualche cosa senza pensarci possano pensare che io sia strana o diversa e quindi abbandonarmi, sento di non essere accettata per quella che sono, anche se in realtà ho dei dubbi su che tipo di persona sono. Mi dicono che alcune volte mi contraddico da sola e penso che non hanno tutti i torti. Il fatto è che, appena vedo che tipo di espressione fanno le persone con cui sto intrattenendo una conversazione, e vedo che li sto deludendo mi sento in colpa, anche se non dovrei. Sinceramente non so più che fare, vorrei un aiuto da parte vostra.

Anonima



Cara Anonima,
le tue parole esprimono perfettamente il disagio che vivi, e sei stata brava e coraggiosa a scriverci per chiedere aiuto, avere almeno la consapevolezza della propria sofferenza è un ottimo inizio per stare meglio con se stessi. L’eccesso di controllo nelle relazioni interpersonali e la ricerca continua di accettazione e consenso dagli altri, porta inevitabilmente a non sapere più chi siamo e quali siano i nostri veri sentimenti e desideri. Questo sbilanciamento verso l’esterno nasce spesso da una scarsa autostima e una forte difficoltà a contattare se stessi; il rincorrere continuamente gli altri sembra averti distratto a lungo dalla tua interiorità che adesso però sta cercando di affermarsi facendo emergere il disagio, proprio per questo ci sembra un primo passo importante. Ovviamente non ci sono ricette e strategie che possano risolvere il tutto in poco tempo, è un lavoro che va fatto piano piano e con un professionista che possa guidarti in questo percorso: hai mai pensato o provato a contattare uno/a Psicoterapeuta? Sei riuscita a confidare queste difficoltà ad un familiare o ad una persona a te molto vicina?
Quello che noi possiamo suggerirti di fare, per iniziare ad essere più autentica verso di te e gli altri, è chiederti ogni qualvolta esprimi un pensiero, un opinione, un desiderio, se veramente quello che stai pensando o provando ti fa stare bene o se stai reprimendo te stessa per gratificare aspettative esterne; di certo non è semplice, lo capiamo, ma iniziando a porre attenzione costante durante le innumerevoli interazioni che avrai ti aiuterà di volta in volta a conoscerti sempre di più e permettere anche agli altri di scoprire qualcosa di te. Cosa ne pensi?
Speriamo di averti aiutato almeno un pò e se ti va torna pure a scrivere per aggiornarci su come procedono le cose.
Un caro saluto!

7 Gennaio 2019