Giappone, hotel licenzia 200 robot: “Sono incompetenti”

Al loro posto sarà assunto personale umano
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email
Share on print

Non potranno appellarsi ad un sindacato i quasi 200 robot-dipendenti licenziati in massa da un hotel giapponese.
Il motivo?
Erano incompetenti.
Sono state innumerevoli le lamentele esposte dai clienti dell’Henn na Hotel di Nagasaki, entrato nel Guinness World Record come primo “albergo di robot” al mondo.
Più della metà dei 243 dipendenti robotici, impiegati in mansioni di rilievo, è stata licenziata.

Tra i lavoratori umanoidi che hanno perso il posto, un paio di robot velociraptor che si trovavano nell’area check-in dell’hotel, il robot della reception, che non era in grado di dare istruzioni sulle attrazioni turistiche, facchini robotici che potevano raggiungere solo 24 delle oltre 100 camere dell’hotel.

Alcuni robot sono riusciti a mantenere il loro posto di lavoro.
Tutti gli automi licenziati saranno sostituiti da esseri umani.

 

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email
Share on print

Leggi anche:

Autore: Gloria Marinelli
Le notizie del sito diregiovani sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «diregiovani.it» e l'indirizzo “ www.diregiovani.it