Break dance, ragazzi in pista per le Olimpiadi giovanili in Senegal

Primo appuntamento italiano oggi a Rimini
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email
Share on print

ROMA – Ha preso il via oggi alle 15, a Rimini, nel Palasport Rds Stadium, il contest di break dance primo appuntamento italiano per la costruzione del ranking finale che permetterà agli atleti della Federazione italiana danza sportiva (Fids) di accedere alle selezioni per gli Youth Olympic Games di Senegal 2022.

A scendere in pista – si legge in una nota della Fids – oltre 70 atleti divisi per le categorie 8/11, 12/15, 16/18 e 19/OL che si esibiranno di fronte a tre giudici d’eccellenza: Giuseppe Di Mauro (alias Bboy Kacyo) ct della Nazionale Italiana di Break Dance, Gabriele Quaranta (Bboy Omed), selezionato per le fasi finali al Red Bull Bc One World Final 2018 di Zurigo e Damiano Muni (Bboy Movycube) vicecampione del Red Bull Bc One Cypher Italy 2018.

Per gli atleti in gara le musicalità sulle quali si sfideranno a colpi di toprock, indian step, downrock e footwork, saranno nelle mani e nei piatti di un breaker e dj di fama mondiale: Dj Frello. Grande attenzione da parte dei giudici sarà riservata agli atleti delle classi 12/15 che per età anagrafica potranno essere i futuri “predestinati” a rappresentare l’Italia della danza sportiva alle Olimpiadi di Dakar in Senegal.

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email
Share on print

Leggi anche:

Autore: Sausan Khalil
Le notizie del sito diregiovani sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «diregiovani.it» e l'indirizzo “ www.diregiovani.it