Questi sintomi possono collegarsi all'hiv? O all'aids...

Questi sintomi possono collegarsi all’hiv? O all’aids…

Buongiorno cari esperti, oggi vi scrivo per esporvi una mia preoccupazione… Io e il mio ragazzo non stiamo passando un bel periodo, penso di aver perso la fiducia e i sentimenti per lui.. Però non è questo il problema, soffro di gastrite e ho la pelle molto screpolata.. Questi sintomi possono collegarsi all’hiv? O all’aids.. Da settembre abbiamo sempre usato il preservativo ma quello che mi spaventa sono i rapporti orali, qualche volta è successo che la mia bocca sia venuta in contatto con il suo sperma… All’inizio non avevo questi dubbi in quanto lui mi aveva detto che aveva fatto il test per le malattie sessualmente trasmissibili… Ora ho scoperto che il test l’ha fatto due anni fa.. Lui è il mio primo ragazzo non ne ho avuti altri, ma lui prima di me aveva un altra ragazza da 5 anni e penso che il test l’ha fatto durante questa relazione,non credo per un motivo specifico fa spesso esami per accertarsi della sua salute.. Ma io ho comunque paura

Anonima, 20 anni


Cara Anonima,
ci dispiace che sia un momento buio della relazione, purtroppo hai ragione la fiducia è un fattore fondamentale per continuare a vivere in maniera sana e spensierata un rapporto. Le tue paure sono legittime, ma come tu stessa accenni potrebbero essere amplificate da una situazione di sfiducia, delusione e disappunto. Le ferite emotive piano piano avranno il tempo di rimarginarsi, ma magari i dubbi sulla salute hanno bisogno di maggiori certezze e risultati.
I modi più comuni con cui può avvenire il contagio sono rappresentati da rapporti sessuali, non protetti dall’uso di un preservativo, con un partner infetto. L’HIV si trasmette attraverso lo scambio di fluidi corporei infetti, in qualsiasi stadio della malattia. Sangue, liquido seminale, secrezioni vaginali e latte materno sono fluidi che possono veicolare efficacemente il virus. La possibilità che il contagio avvenga anche con i rapporti orali esiste, ma la probabilità è ridotta o praticamente nulla poiché la mucosa della bocca è molto stabile. Anche se dovesse capitare dello sperma o del sangue mestruale in bocca, il rischio di contagio è minimo. Le probabilità potrebbero aumentare nel momento in cui siano presenti ferite anche minime delle mucose orali e gengivali e presenza di micro e macro sanguinamento. Può essere utile usare, anche, durante i rapporti orali l’uso del profilattico o di un dental dum (pellicola utilizzata per il sesso orale vaginale).
Quando veniamo feriti nel profondo e si perde la fiducia, è facile mettere in discussione tutto, ogni parola ogni respiro condiviso, è come se quella persona non la si conoscesse più e il senso di smarrimento prende il sopravvento.
IN una consulenza online è veramente impossibili poter fare delle diagnosi precise ed individualizzate; i sintomi che racconti potrebbero essere correlati a molteplici quadri, soprattutto ad forte stress. Solo il tuo medico di base con una approfondita anamnesi potrà tradurre questi sintomi in una corretta definizione. E non devi sentirti in errore tu o avere vergogna nel porre al tuo medico delle domande in merito. Puoi anche recarti in un consultorio della tua zona per avere maggiori informazioni o sentirti più libera di approfondire la situazione.
Molto probabilmente non c’è alcun pericolo, ma sicuramente non puoi sottoporti a questa continui incertezza e angoscia. Potrebbe essere utile sottoporti anche tu al test, ribadiamo non perchè ci sia necessariamente un rischio ma per continuare a vivere serenamente la tua quotidianità e sessualità.
I test HIV sono disponibili presso ospedali o laboratori dei Centri Diagnostici, pubblici o privati, che siano autorizzati ad effettuarli. Una rapida ricerca su Google aiuterà a trovare le posizioni più vicine. Dal 1 dicembre 2016, Giornata mondiale contro l’Aids, sono disponibili,  nelle farmacie italiane i primi test per l’autodiagnosi dell’Hiv. Il prodotto, distribuito da Mylan, è disponibile, senza alcuna necessità di ricetta medica, per le persone maggiorenni al costo di circa 20 euro. La prevenzione è un tuo diritto.
Speriamo di essere stati di aiuto, torna a scriverci qualora ne sentissi ancora il bisogno.
Un caro saluto!

Le notizie del sito diregiovani sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «diregiovani.it» e l'indirizzo “ www.diregiovani.it