Altaroma 2019. La settimana della moda che punta sui giovani​

​Da domani ​​d​esigner, illustratori e professionisti avranno l’occasione di promuoversi e instaurare contatti utili al proprio business nella capitale
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print
Roma – Riflettori accesi sulla settimana della moda romana. Da domani e fino al 27 gennaio, Altaroma porta in città sfilate, incontri, talk e proiezioni dedicati a giovani creativi, brand indipendenti, maison storiche e atelier del territorio. Cuore della manifestazione il Prati Bus District, uno spazio polifunzionale di 5mila mq ex deposito Vittoria dell’ATAC. Anche Macro Asilo, Mattatoio e boutique della città saranno teatro di presentazioni e attività connesse alla moda. Un calendario ricchissimo che vede protagonisti più di 100 designer emergenti nazionali e internazionali. Quattro giornate in cui il ruolo di Altaroma si consolida come vera e propria piattaforma di incontro e crocevia dei nuovi trend della moda italiana, vetrina e incubatore di idee. Un’occasione unica per potersi presentare, relazionare con la stampa e suscitare l’attenzione di importanti buyer e retailer di livello mondiale.

Il programma è organizzato in tre sezioni: Fashion Hub, dedicata a scouting, formazione e promozione della creatività emergente; Atelier, contenitore di sfilate e presentazioni di maison di couture, neo-couture, piccoli atelier, sartorie e artigianalità; In Town, destinata a iniziative e attività connesse allamoda che, durante la manifestazione, colgono l’occasione per promuoversi e instaurare contatti utili alproprio business in città.

Tra i tanti appuntamenti, spazio anche agli ex finalisti della passata edizione di Who Is On Next? Angelia Ami, Leo Studio Design, MRZ – Simona Marziali proseguono il loro percorso di crescita portando in passerella le loro collezioni AI 19/20; a loro si uniscono Asciari, Edithmarcel, Federica Tosi, Federico Cina, Morfosis e Martina Cella, designer provenienti anche da Showcase, a dimostrazione della continuità nel supporto che si attiva con i diversi progetti promossi da Altaroma. Tra questi Italo Marseglia, attraverso una performance tra moda e teatro, ci condurrà nel suo viaggio Zinaida & Le Troiane con la partecipazione speciale di Sonia Bergamasco.

Importante il ritorno del progetto Portfolio Review, giunto alla sua ottava edizione e dedicato a talenti emergenti e giovani creativi, che iniziano ad affacciarsi al fashion system da diverse angolature artistiche: designer, illustratori, professionisti e progetti moda sostenibili. L’iniziativa è un appuntamento dedicato alla visione dei portfolio – appunto – di studenti under 40 provenienti da scuole, università e accademie, che avranno così la possibilità di mostrare il proprio lavoro a Sara Sozzani Maino, Deputy Editor Vogue Italia (Progetti Speciali) e Head of Vogue Talents, e Simonetta Gianfelici, Fashion Consultant e Talent Scout, Head of Project Who Is On Next? di Altaroma.

La nuova immagine coordinata che rappresenta questa edizione è stata realizzata da Faeze Mohammadi, fashion designer, selezionata durante l’edizione di Gennaio 2017 dell’iniziativa Portfolio Review. L’immagine si ispira a un abito di Arthur Arbesser, vincitore di “Who Is On Next? 2013”.

La promozione della formazione dei giovani si riconferma con la presentazione dei final work dell’Accademia Costume e Moda, dell’Accademia Koefia, dell’Accademia di Belle Arti di Roma, dell’Accademia Moda Maiani, dell’Accademia del Lusso e con l’installazione dell’Accademia Altieri Moda e Arte.

Tutti gli appuntamenti sono disponibili in tempo reale sul sito www.Altaroma.it
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Leggi anche:

Le notizie del sito diregiovani sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «diregiovani.it» e l'indirizzo “ www.diregiovani.it