Tg Scuola – edizione del 25 gennaio 2019

Memoria, 100 studenti nei luoghi degli orrori nazisti
Con la visita ai campi di Birkenau e Auschwitz si è concluso il Viaggio della Memoria, organizzato dal Ministero dell’Istruzione (Miur) e dall’Unione delle comunità ebraiche italiane (Ucei), che ha condotto circa un centinaio di studenti delle scuole superiori d’Italia nei luoghi dello sterminio Nazista. Ad accompagnare i ragazzi, le sorelle sopravvissute ai campi di sterminio di Auschwitz e Birkenau, Andra e Tatiana Bucci, le più giovani italiane tornate dai campi nonché le uniche sopravvissute del nostro Paese sotto i 10 anni.

Adventura, a Vasto il festival della scienza
Si è aperto con una giornata fatta di leggerezza e approfondimento il Festival della Scienza Adventura organizzato dal Polo Liceale E. Mattioli di Vasto giunto alla sua ventesima edizione e che quest’anno ha scelto come tema quello dei ‘Paradossi’. “Questo è un festival di valorizzazione che si basa sulla condivisione e che coinvolge il territorio, non solo quello vastese, ma anche quello molisano”- ha spiegato la dirigente scolastica Maria Grazia Angelini.

Studenti insieme contro la violenza
“Crediamo sempre che la violenza riguardi altri. Altre ragazze, altre persone. Ma se nel mondo una donna su tre è vittima di violenza, allora quella donna potresti averla al tuo fianco, o forse basterebbe che ti guardassi allo specchio. Dove si nasconde la violenza?”. Se lo chiedono i ragazzi dell’istituto Einaudi di Roma, protagonisti del progetto ‘A scuola di rispetto’, che ha riunito 1500 studenti di tutta Italia per dire basta alla violenza sulle donne. Un progetto che si è concluso al teatro Ghione di Roma dove è andato in scena lo spettacolo “Women at School – Love not violence”, una giornata di riflessione e sensibilizzazione sul tema della violenza di genere che ha coinvolto 400 studenti.

Maturità, ecco le novità
Il ministro dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca, Marco Bussetti, ha annunciato con un video diffuso su Facebook, la pubblicazione delle materie della seconda prova della Maturità 2019, in calendario per il prossimo 20 giugno. La prova quest’anno riguarderà più discipline caratterizzanti l’indirizzo di studi, fatta eccezione per quegli indirizzi in cui la disciplina caratterizzante è una sola. In particolare, ci saranno Latino e Greco per il liceo classico, Matematica e Fisica allo scientifico. Inoltre all’orale la sorte deciderà gli argomenti sui quali i candidati dovranno farsi trovare pronti: saranno gli stessi studenti a scegliere infatti tra tre buste chiuse. Durante l’orale i candidati esporranno anche le esperienze di alternanza scuola-lavoro svolte. Una parte del colloquio riguarderà, poi, le attività fatte nell’ambito di “Cittadinanza e Costituzione”, sempre tenendo conto delle indicazioni fornite dal Consiglio di classe sui percorsi effettivamente svolti.


DALLE SCUOLE

Liceo Pansini di Napoli
Un incontro per parlare di disabilità e inclusione.

Liceo Vico di Sulmona
Un concorso per ricordare Carmelina studentessa morta nel terremoto dell’Aquila.

IC Emma Castelnuovo di Latina
Gli studenti imparano a conoscere prodotti bio e a km 0 con il progetto di educazione alimentare “Mangiando s’impara”.

Scuola primaria e dell’infanzia di Cisterna d’Asti
Una preghiera che parla di solidarietà e fratellanza, è ‘l’Ave Maria migrante’ cantata dai bambini che hanno aderito al progetto Saltamuri.

Le notizie del sito diregiovani sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «diregiovani.it» e l'indirizzo “ www.diregiovani.it