Memoria, cento scuole per non dimenticare le vittime della Shoah

Memoria, cento scuole per non dimenticare le vittime della Shoah

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA –  Una speciale pietra d’inciampo dedicata a tutte le vittime della Shoah è stata consegnata a 100 scuole di tutta Italia. 

Considerando il valore educativo e formativo della Giornata della memoria (il 27 gennaio), e dello studio e del confronto con un periodo storico che ha segnato la nostra epoca, il Miur ha infatti deciso di promuovere un’iniziativa – realizzata dall’Ic Regina Elena insieme all’agenzia di stampa Dire e all’Istituto di Ortofonolgia – ispirandosi all’artista tedesco Gunter Demnig, che fin dal 1992, ha dato il via all’opera di collocazione delle pietre d’inciampo.

Le cento targhe calpestabili, che le scuole hanno collocato all’interno delle loro sedi, serviranno a stimolare nei giovani una riflessione sul tema e a preservare la memoria.

Ecco la fotogallery delle iniziative realizzate dalle scuole (in aggiornamento):

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Leggi anche:

Le notizie del sito diregiovani sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «diregiovani.it» e l'indirizzo “ www.diregiovani.it