Più scienza per tutti! Al via al Piccolo Eliseo "La Scienza e noi"

Più scienza per tutti! Al via al Piccolo Eliseo “La Scienza e noi”

Una rassegna a cura di Viviana Kasam nata per avvicinare un pubblico eterogeneo e curioso all’emozione e alla bellezza della scienza
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Roma – Quello che di bello ed emozionante c’è sulla scienza diventa materia per tutti. Succede a Roma dal 4 febbraio al 15 aprile nella rassegna “La Scienza e noi” che va in scena il lunedì al Piccolo Teatro Eliseo.
Sei serate per parlare del futuro, un ciclo di incontri a cura di Viviana Kasam, giornalista e presidente di BrainCircleItalia, associazione no-profit nata sotto l’egida di Rita Levi Montalcini, con l’obiettivo di incentivare la divulgazione scientifica con focus sui rapporti tra cultura e cervello e del loro impatto sulla trasformazione del quotidiano.

Scienziati di rilievo internazionale si rivolgeranno ad un pubblico eterogeneo per trasmettere, attraverso un linguaggio discorsivo e per non addetti ai lavori, l’emozione e la bellezza della scienza.

«L’intento quest’anno, racconta Viviana Kasam, è riuscire a spiegare al grande pubblico le nuove frontiere della ricerca scientifica, dall’intelligenza delle piante al suono del pensiero, dalla neurolinguistica alla parapsicologia, dall’esistenza del tempo alla Mate-magia che spiegherà come la magia inganna il cervello e come la matematica si struttura nel nostro pensiero».

La manifestazione, a ingresso gratuito, è di forte richiamo per ricercatori e appassionati ma soprattutto per gli studenti che interagiscono ad ogni incontro con gli scienziati anche on line, grazie alla diretta in streaming su www.brainforum.it, curata dalla media strategist Luisa Capelli. Nelle passate edizioni “La Scienza e noi” ha registrato sulla sua pagina Facebook migliaia di visualizzazioni.

GLI APPUNTAMENTI:

Dall’intelligenza delle piante il nostro futuro è il primo appuntamento in programma lunedì 4 febbraio alle ore 20.00. Interverranno Renato Bruni, Università di Parma e Barbara Mazzolai, IIT (Pontedera). 

18 febbraio 

Dalle lingue impossibili al suono del pensiero: un viaggio nella neurolinguistica. Andrea Moro, Scuola Universitaria Superiore –IUSS Pavia

4 marzo

Il tempo esiste solo nel nostro cervello? Domenica Bueti, Sissa di Trieste e Mauro Dorato, Università di Roma Tre

18 marzo 

Magia, cervello e matematica: come i numeri governano il nostro pensiero. Antonietta Mira, Università della Svizzera italiana e Università dell’Insubria e Giorgio Vallortigara, Università di Trento

1 aprile

Leggere il pensiero: dalla parapsicologia alla scienza. Fabio Babiloni, Università la Sapienza

15 aprile

Blockchain: oltre il bitcoin c’è di più. Renato Grottola, direttore generale Trasformazione digitale di Dnv GL–Business Assurance

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Leggi anche:

Le notizie del sito diregiovani sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «diregiovani.it» e l'indirizzo “ www.diregiovani.it