SENZACERA. Fuori per Grifo Dischi l’album d’esordio di Tota

Il cantautore bolognese canta otto storie. Voce malinconica, chitarra, synth e tastiera lo rendonono tra i più interessanti giovani della scena indie
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print
Roma – Tra i nomi più interessanti della giovane scena indipendente c’è quello di Tota. Le sue canzoni hanno fatto il giro di Instagram e YouTube, si è presentato al pubblico con dei live voce e chitarra ripresi nella sua cameretta a Bologna. Da lì è arrivato a calcare palchi importanti, ritrovandosi ad aprire i concerto di Gazzelle, Carl Brave x Franco126, Galeffi, Mudimbi e Cimini. “Cielocasa” è la prima uscita su Spotify: una raccolta chitarra e voce delle sue canzoni più ascoltate su YouTube più qualche inedito. La sua voce malinconica canta esperienze vissute, dalla vita di studente universitario ai rapporti umani. A giugno 2018 è entrato a far parte della scuderia Grifo Dischi. “Oggi non mi importa niente” è il primo singolo estratto da SENZACERA, il suo album d’esordio fresco di stampa, uscito appena qualche giorno fa.

Nell’antica Roma quando le statue riportavano dei piccoli difetti di lavorazione, veniva colata nelle crepature la cera, il cliente in genere non se ne accorgeva e pagava a prezzo elevato un’opera “contraffatta”. Per questo motivo sulle statue in cui non veniva usata questa tecnica dell’imbroglio veniva affissa la targa “sine cera”, senza cera, da cui poi è stato coniato il termine sincera, senza trucchi. Il disco di TOTA è questo, un album sincero in cui l’artista si mette a nudo senza scendere a compromessi e senza dover, per forza, rincorrere il consenso. Anche la scelta del sound segue questa linea, la chitarra resta il suo strumento. Nel disco il tutto viene condito da sonorità più elettroniche con utilizzo di synth e tastiera. SENZACERA non è un concept album ma otto storie diverse. Un diario sonoro che racchiude tutte le esperienze e le emozioni che hanno ispirato Tota durante la scrittura.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Leggi anche:

Le notizie del sito diregiovani sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «diregiovani.it» e l'indirizzo “ www.diregiovani.it