WeDerby, la sfida social per tifosi di Roma e Lazio

WeDerby, la sfida social per tifosi di Roma e Lazio

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA – Il prossimo derby si giocherà anche fuori dal campo. In vista della partita del 2 marzo tra Roma e Lazio, è partita nella Capitale la sfida ‘WeDerby’, una scommessa social che coinvolgerà i sostenitori delle opposte tifoserie.

Il regolamento è semplice: basterà ideare insieme ad un amico dell’altra squadra una penitenza divertente da scontare in caso di sconfitta (per il pareggio saranno entrambi a dover pagare la punizione) e postare la sfida sui social entro il fischio di inizio del derby.

I video di 30 secondi con le penitenze realizzate, dovranno essere caricati entro il 17 marzo con l’hastag #stacce, e verranno valutati da una giuria di tifosi guidata da Luca Bizzarri e composta da personaggi noti (come Max Giusti, Paolo Genovese, Claudia Gerini e Suor Paola) e semplici appassionati. Il vincitore sarà premiato alla Stadio Olimpico in un evento apposito che si svolgerà a maggio.

“È un’iniziativa che vuole riportare il gioco del calcio a una semplice partita di pallone- ha detto Paolo Masini, ideatore del progetto- c’è bisogno di genuinità e coinvolgimento”. Da domani, infatti, partirà un pulmino che girerà per mercati e centri anziani per portare l’iniziativa anche tra i tifosi meno social.

Domenica mattina sarà a Porta Portese, mentre nel pomeriggio farà tappa alla festa per il compleanno del rione Garbatella. Anche gli studenti verranno coinvolti con il progetto apposito ‘Una sfida tutta da ridere’, realizzato in partnership con gliUffici Scolastici Regionali e Scuolediroma.it.

I ragazzi, potranno scrivere una sfida da lanciare ai loro idoli, e i più creativi accompagneranno i giocatori nell’ingresso in campo. Mercolì’ 27 febbraio, l’iniziativa verrà presentata in una scuola romana con Vincent Candela. Dal prossimo anno, la gara social si estenderà in tutta Italia, ma sempre con una declinazione locale.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Leggi anche:

Le notizie del sito diregiovani sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «diregiovani.it» e l'indirizzo “ www.diregiovani.it