"100 vite" da Gulliver, online il video del nuovo singolo di Giò Sada

“100 vite” da Gulliver, online il video del nuovo singolo di Giò Sada

Il singolo inaugura il nuovo progetto come Gulliver
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA –  Dopo la vittoria nel 2015 della nona edizione di X Factor, Giò Sada torna con “100 vite”, il singolo che inaugura il nuovo progetto come Gulliver.

Il video,  è un documentario, una live session, registrato in un’unica giornata.

Gulliver - 100 Vite (Live session)

Gulliver è una metafora del percorso artistico che Giò Sada, nel corso di pochi anni, ha attraversato mondi diversi e opposti. Il cantautore cambia veste e torna con un pezzo intimo e lontano dagli schemi più commerciali della musica.

 
 
 
 
 
Visualizza questo post su Instagram
 
 
 
 
 
 
 
 
 

100Vite è ufficialmente fuori 🌞 Spotify link in BIO • Vi lascio una breve descrizione: Ovviamente non so che cosa succede dopo la morte, non ho la presunzione di prendere una posizione definitiva su questo. Forse diventerò terra da ceci o forse finirò in un’altra dimensione, chi può dirlo? Ma se guardo alle persone che amo e sono al mio fianco, e a quelle che purtroppo ho perso, mi piace pensare che la morte non sia un punto alla fine di tutto. Voglio credere che abbiamo ancora tempo, che ci ritroveremo sempre – anzi, che ci ritroviamo già oggi, tutti i giorni, sotto altre forme magari, come figli dei nostri figli o alberi nel giardino di mia madre. Questa è 100vite, ed è un pensiero molto riposante. Mi ricorda di avvicinarmi alle altre forme di vita con gentilezza e cura, perché c’è un pezzetto di noi in ogni cosa. Buon ascolto #gulliver #newmusic #100Vite #records @kallaxrecords @deathstarstudio @gulliver.sada @fajele @astarteagency 🖍 @gqetano

Un post condiviso da Giò Sada (@gio.sada) in data:

Con Gulliver, Giò Sada presenta una musica intensa, ad alto impatto emotivo, senza limiti di genere, che parte dalla semplicità di chitarra e voce per spingersi fino alla contaminazione con l’elettronica. I testi parlano di resilienza: la consapevolezza di non voler più rincorrere la realtà, rinunciando alla frenesia che la contemporaneità impone. 

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Leggi anche:

Le notizie del sito diregiovani sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «diregiovani.it» e l'indirizzo “ www.diregiovani.it