The OA, la seconda parte su Netflix il 22 marzo

The OA, la seconda parte su Netflix il 22 marzo

Una nuova dimensione e una nuova vita attendono la misteriosa protagonista
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Prairie ha incontrato il suo Homer? E’ questa la domanda lasciata in sospeso nel finale della prima stagione di The OA, serie rivelazione Netflix del 2016.
La risposta la sapremo a breve: il 22 marzo uscirà la seconda parte dello show, composta da 8 episodi.

Cosa c’è da sapere sulla seconda parte di The OA

Protagonista della serie è ancora OA (Original Angel, nella versione italiana trasformata in PA, Primo Angelo), una ragazza di nome Prairie Johnson che ricompare misteriosamente dopo essere scomparsa per sette anni.

La seconda parte vedrà il suo ingresso in una nuova dimensione, dove la aspetta una vita completamente diversa, stavolta da ereditiera russa ma ugualmente prigioniera di Hap.

The OA

Nei nuovi episodi debutta Karim Washington, detective privato incaricato di ritrovare Michelle Vu, una ragazza scomparsa. Il suo percorso si incrocia con quello di OA, insieme indagano sul mistero della sparizione di Michelle e sulla scoperta di una casa a Nob Hill legata alla scomparsa di diversi ragazzi.

OA

Nel frattempo, nella prima dimensione, i personaggi BBA, Angie e i ragazzi continuano a ricercare se stessi in un viaggio alla scoperta della verità che si nasconde dietro OA e le incredibili realtà da lei raccontate.

OA

Anche la seconda parte di The OA nasce dalla visionaria Brit Marling, che ricopre anche il ruolo della protagonista, e da Zal Batmanglij, con cui ha creato e scritto gli otto nuovi episodi di questa odissea.

OA

Ritroviamo nel cast Jason Isaacs, Emory Cohen, Patrick Gibson, Phyllis Smith, Brendan Meyer, Ian Alexander, Brandon Perea e Sharon van Etten, a cui si aggiungono Kingsley Ben-Adir e Chloë Levine. Paz Vega, Irene Jacob e Riz Ahmed tornano come special guest anche in questa seconda parte.

Prodotta da Aida Rogers, tra i produttori esecutivi Michael Sugar, Brad Pitt, Dede Gardner, Jeremy Kleiner e Sarah Esberg di Plan B Entertainment (la stessa casa di produzione che ha vinto l’Oscar per 12 Anni Schiavo), insieme a Brit Marling e Zal Batmanglij.

The OA è una produzione originale Netflix.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Leggi anche:

Le notizie del sito diregiovani sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «diregiovani.it» e l'indirizzo “ www.diregiovani.it