Mattarella e Bussetti premiano studenti concorso 'Mai più schiave'

Mattarella e Bussetti premiano studenti concorso ‘Mai più schiave’

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

(DIRE) Roma, 8 mar. – Il Presidente della Repubblica Sergio Mattarella e il Ministro dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca, Marco Bussetti, hanno premiato oggi al Quirinale, in occasione della Giornata Internazionale della Donna, gli studenti vincitori del Concorso nazionale Mai più schiave.

“A volte quando si riflette sulla considerazione sociale della donna- ha dichiarato il Ministro, durante la premiazione- ci si nasconde dietro un’ipocrita maschera di apparente civiltà: le belle parole di uguaglianza e pari opportunità non hanno poi sempre riscontro nella realtà effettiva. L’educazione ci indica che con l’impegno possiamo migliorare il nostro mondo. È un invito, l’espressione di un desiderio e di una mia convinzione personale. Ritengo che una formazione adeguata e conforme alle attitudini specifiche dei giovani possa far sì che ognuno riesca a dare il meglio di se’, contribuendo in tal modo al progresso culturale e civile del nostro Paese”.

Le istituzioni scolastiche di ogni ordine e grado che hanno partecipato al Concorso hanno potuto riflettere sulla schiavitù, una condizione antica in cui però ancora oggi versano moltissime persone, principalmente donne e bambini particolarmente fragili. Proprio intervenendo sul tema del Concorso, il Ministro ha affermato: “Persistono ancora adesso forme violente di schiavitù, che, benchè non siano più palesi e legittimate pubblicamente come un tempo, non sono ancora state eliminate, e anzi minano alla radice il valore della persona umana. Libertà significa dignità e rispetto, indica la necessità di guardare all’altro come fine delle nostre azioni, e non come mezzo sacrificabile di fronte a qualsivoglia esigenza. Sono orgoglioso di voi ragazzi- ha concluso Bussetti, rivolgendosi agli studenti- perché siete la dimostrazione che possiamo ancora sperare in un futuro di pari opportunità, libertà e pace.

Le scuole vincitrici:

Scuola dell’infanzia:
Istituto Comprensivo “San Teodoro” – Scuola dell’infanzia “Emanuela Loi” di Genova.

Scuola primaria: Istituto Comprensivo Sassuolo 3 Sud – Scuola primaria “San Giovanni Bosco” di Sassuolo (MO); Istituto Comprensivo “Diaz” di Laterza (TA).

Scuola secondaria di I grado:
Istituto Comprensivo “M. D’Azeglio – G. De Nittis” di Barletta;
Istituto Comprensivo “Rodari Alighieri Spalatro” di Vieste (FG).

Scuola secondaria di II grado:

IIS “F. Severi” di Gioia Tauro (RC);
IPSEOA “Karol Wojtyla” di Castrovillari (CS);
Liceo Artistico-Coreutico-Scientifico Internazionale “Piero della Francesca” di Arezzo;
Liceo Statale “Salvatore Pizzi” di Capua (CE);
IIS “Delfico-Montauti” di Teramo.
Menzione Scuola Secondaria di II grado: Liceo Artistico Statale di Latina.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Leggi anche:

Le notizie del sito diregiovani sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «diregiovani.it» e l'indirizzo “ www.diregiovani.it