Al via 'Progetto Young', a Euroma2 studenti a lezione da Protezione Civile e Cri

Al via ‘Progetto Young’, a Euroma2 studenti a lezione da Protezione Civile e Cri

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA – Trentuno scuole elementari di Roma, 95 classi e oltre 2.300 alunni alle prese con l’educazione stradale, il primo soccorso e la sicurezza della persona. È il ‘Progetto Young’, arrivato alla settima edizione, ideato e organizzato da Euroma2. L’iniziativa, indirizzata appunto alle scuole primarie, mette al centro l’educazione civica, ormai parte integrante del programma formativo nelle scuole.

Dal 25 marzo al 5 aprile, dopo aver appreso in classe le nozioni tecniche, i bambini assisteranno a dimostrazioni pratiche tenute dai volontari del Gruppo Protezione Civile Camelot Him Onlus e della Croce Rossa italiana Municipio IX di Roma. Il percorso prevede quindi una serie di incontri formativi in aula, dove verranno illustrate le nozioni di primo soccorso, come la valutazione di un incidente, la richiesta di soccorso e le azioni che si possono compiere per risolvere situazioni non complicate, quale medicare una piccola ferita.

Inoltre attraverso la ricostruzione di un piccolo circuito automobilistico e le postazioni della Croce Rossa, i bambini potranno assistere alle dimostrazioni dei volontari per osservare da vicino l’interno di un’ambulanza, prendere confidenza con i primi rudimenti della guida automobilistica, mettendo in pratica le basilari regole della strada e del primo soccorso.

Per la prima volta inoltre, sarà presente a Euroma2 il gazebo della Protezione Civile nazionale, ‘Io non rischio’, all’interno del quale saranno date informazioni su come prevenire i danni delle alluvioni, maremoti e terremoti e, in generale, affrontare le situazioni di emergenza. Sarà poi allestito uno spazio in cui i volontari della Protezione Civile illustreranno la loro attività anche attraverso immagini e video. Infine, Euroma2 ha messo a disposizione dei transfer per agevolare l’arrivo degli studenti dalle scuole.

Il progetto – patrocinato da Roma Capitale, Città metropolitana di Roma e Regione Lazio – è stato presentato questa mattina in Campidoglio dal presidente del Consorzio Euroma2, Davide Zanchi, con la partecipazione tra gli altri della psicologa e scrittrice Maria Rita Parsi. “La nostra- ha detto durante la presentazione Zanchi- è una iniziativa che ha la finalità di illustrare ai bambini, in forma ludica, le nozioni di primo soccorso e gli elementi di base delle norme di sicurezza stradale. I bambini avranno così la possibilità di accrescere la capacità di adottare comportamenti di autoprotezione e cura verso il prossimo. Potranno inoltre avvicinarsi al mondo del volontariato del quale un domani potranno far parte, partecipando attivamente”.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Leggi anche:

Le notizie del sito diregiovani sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «diregiovani.it» e l'indirizzo “ www.diregiovani.it