Libri. Arriva in libreria "Il mistero di Virginia Hayley"

Arriva in libreria “Il mistero di Virginia Hayley”

Un romanzo fantastico che mescola la storia dell'Impero Britannico, mitologia egizia ed esoterismo
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA – Arriva in libreria “Il mistero di Virginia Hayley”, dello scrittore ischitano Alessio Filisdeo, edito da Nps Edizioni, un romanzo fantastico che mescola storia dell’Impero Britannico, mitologia egizia ed esoterismo.

Ambientato nella Londra di fine Ottocento, dove il fantasma di Jack lo Squartatore ancora aleggia e terrorizza l’opinione pubblica, il libro segue le indagini di due improbabili compagni, decisi a scoprire ciò che Scotland Yard tenta ostinatamente di nascondere. Un investigatore oppiomane e un’elegante dama straniera dovranno destreggiarsi tra inganni e sotterfugi, passando per magioni infestate e sale da ballo, fumerie d’oppio e bassifondi, per fare luce sulla morte di Virginia Hayley.

“Con ‘Il mistero di Virginia Hayley’ ho voluto dare vita a una sorta di grande ‘penny dreadful’ riunendo alcune delle più iconiche creature della letteratura gotica del XX secolo – racconta l’autore – con un occhio di riguardo alle mode dell’epoca vittoriana, al linguaggio formale e a quell’affascinante atmosfera sospesa tra vecchio e nuovo, tra religione conservatrice e scienza moderna”.

Originario di Ischia, Alessio Filisdeo scrive storie fantasy, horror e gotiche da quando aveva sedici anni, affascinato dalla figura del vampiro, creatura dannata per eccellenza. Al suo attivo ha quattro romanzi e vari racconti. “Il mistero di Virginia Hayley” è già disponibile sul sito Nps Edizioni (https://www.npsedizioni.it/), il marchio editoriale dell’associazione culturale Nati per scrivere, e sara’ ordinabile in libreria e su tutti gli store di libri dal 15 marzo 2019.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Leggi anche:

Le notizie del sito diregiovani sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «diregiovani.it» e l'indirizzo “ www.diregiovani.it