GionnyScandal con Giulia Jean nel nuovo singolo, "Dove sei"

GionnyScandal con Giulia Jean nel nuovo singolo, “Dove sei”

Il video sarà online lunedì 18
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA – Venerdì 15 Marzo sarà disponibile su Spotify, ITunes e tutte le principali piattaforme digitali “Dove sei”, il nuovo singolo di GionnyScandal.

Il singolo in uscita per Virgin Records, (Universal Music Italy) si avvale della preziosa collaborazione di Giulia Jean, voce intensa e inconfondibile con la quale l’artista ha instaurato un sodalizio vincente, nonché un feeling artistico unico e inimitabile nel corso degli ultimi anni.

Dove Sei è uno dei pezzi che ho sempre desiderato scrivere – dichiara GionnyScandal –  una delle canzoni a mio parere più belle che io abbia mai composto. Come in ‘Ti amo Ti odio’ le chitarre sono suonate direttamente da me. In questo pezzo si sente molto di più la sonorità Emo-core che ho deciso di mantenere da qui in avanti dato il mio passato in una band. Come in ogni trilogia che si rispetti, ho deciso per adesso di chiudere in bellezza il ciclo di collaborazioni con Giulia Jean, un’amica speciale con cui abbiamo condiviso grandi soddisfazioni”.

La canzone, scritta dallo stesso Gionata Ruggieri e prodotta da Sam Lover, è un mix di elementi diversi in cui sonorità emo s’intrecciano perfettamente con melodie pop e trap, senza dimenticare il tema love, le emozioni e i sentimenti con cui GionnyScandal ha da sempre abituato la sua fan base. 

Il videoclip del brano, diretto da GionnyScandal, sarà disponibile su YouTube da lunedì 18 Marzo. Insieme a Gionny e Giulia Jean protagonisti sono anche Edoardo Esposito e Rosalba Andolfi, una delle coppie teen più chiacchierate della rete con milioni di followers sui social.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Leggi anche:

Le notizie del sito diregiovani sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «diregiovani.it» e l'indirizzo “ www.diregiovani.it