Leaving Neverland, Il documentario sulla vita di Michael Jackson

In prima serata su NOVE il 19 e il 20 marzo
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email
Share on print

ROMA – Su NOVE arriva Leaving Neverland.  Il documentario -diretto dal pluripremiato regista televisivo Dan Reed e coprodotto da HBO e Channel 4 – in onda in prima serata il 19 e il 20 marzo ripercorre la vita di Michael Jackson, ponendo sotto la luce dei riflettori il suo presunto “lato oscuro”.

Leaving Neverland, “rompe” il silenzio

Leaving Neverland racconta la storia di due bambini, James Safechuck, 10 anni, e Wade Robson, 7 anni, entrambi diventati amici di Jackson, affascinati, come le rispettive famiglie, dalla fiabesca vita del cantante all’apice del successo planetario. Attraverso le interviste agli ormai trentenni Safechuck e Robson e ai loro familiari, il documentario svela i presunti abusi subiti negli anni, che hanno portato entrambi gli uomini a confrontarsi con i loro traumi a distanza di tempo, non solo come adulti ma anche come genitori.

Il film, proiettato in anteprima all’ultimo Sundance Film Festival e trasmesso in America da HBO e in Inghilterra da Channel 4, arriva anche in Italia sul Nove e, mettendo in discussione l’immaginario collettivo, ha come obiettivo l’importanza di “rompere il silenzio”, anche quando è coinvolta una figura potente e venerata come nel caso di Michael Jackson.

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email
Share on print

Leggi anche:

Autore: Lucrezia Leombruni
Le notizie del sito diregiovani sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «diregiovani.it» e l'indirizzo “ www.diregiovani.it