Stracittadina, oltre 6mila studenti coinvolti

Stracittadina, oltre 6mila studenti coinvolti

L'intervista al presidente Fidal Alfio Giomi
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA  – “La Stracittadina è un aspetto bellissimo dell’evento e’ un momento in cui coinvolgi fino in fondo la città, ed è una soddisfazione per noi della Fidal che abbiamo a cuore anche l’aspetto sociale“. Così il presidente della Federazione atletica leggera Alfio Giomi in occasione della presentazione della Martatona di Roma.

Domenica 7 aprile, subito dopo la partenza della ‘XXV Maratona internazionale di Roma’, prenderà il via la ‘Stracittadina’, gara non competitiva di 5 chilometri con inizio da via dei Fori Imperiali e arrivo all’interno del Circo Massimo, luogo della festa finale con stand e animazione. Alla gara non competitiva sono attese migliaia di persone e tantissimi studenti delle scuole di ogni ordine e grado, grazie anche ai tanti progetti dedicati agli studenti.

Uno tra questi si chiama ‘Fai sport con Decathlon’ e consentirà di donare materiale sportivo agli istituti scolastici attraverso le iscrizioni degli alunni e dei genitori. “Ci saranno seimila bambini e ragazzi della scuola– ha proseguito Alfio Giomi- l’atletica leggera nasce nelle scuole. Per noi lavorare con i ragazzi è essenziale per costruire, non tanto gli atleti del futuro ma, uomini e donne per un futuro migliore“.

Alla Stracittadina ci si può iscrivere fino a domani attraverso il sito ufficiale della XXV Acea Maratona Internazionale di Roma, e dal 4 al 6 aprile all’Expo-Ragusa Off di via Tuscolana.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Leggi anche:

Le notizie del sito diregiovani sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «diregiovani.it» e l'indirizzo “ www.diregiovani.it