Mahmood, Dimartino e Radiodervish per il 25 aprile di Parma

Mahmood, Dimartino e Radiodervish per il 25 aprile di Parma

La città emiliana festeggia la "Liberazione" con un super concerto a ingresso gratuito in Piazza Garibaldi
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Roma – Parma si prepara a diventare Capitale Italiana della Cultura 2020 e, in occasione del 74° anniversario della Liberazione italiana, organizza un super concerto a ingresso gratuito in Piazza Garibaldi.
Mahmood, Dimartino e Radiodervish con Massimo Zamboni special guest alla chitarra saranno i protagonisti di questo 25 aprile organizzato e sostenuto dal Comune di Parma, dalla Regione Emilia-Romagna con il contributo del Barezzi Festival.
Sarà proprio dal palco di Piazza Garibaldi che il neo vincitore di Sanremo Mahmood darà il via alla data zero del suo tour “Gioventù Bruciata” mentre Dimartino suonerà il suo album “Afrodite”. Quello dei  Radiodervish è invece un atteso ritorno che li vedrà  suonare live – in anteprima nazionale – il nuovo brano “Giorni senza memoria”.

Rompere e superare ogni barriera grazie alla musica: fare sì che la cultura sia l’unica arma di lotta per la libertà e il riconoscimento dei diritti di tutti. Per una notte Parma sarà protagonista non solo di un concerto di altissimo livello e di forte impatto popolare, ma diventerà al tempo stesso portavoce di un grande passato, testimone di un presente sempre più incerto e impegnativo e baluardo di un futuro resistente e impegnato.

«Il 25 Aprile è anche un appuntamento serale molto atteso, di festa e aggregazione, che nel corso del tempo ha saputo caratterizzarsi per eventi di grande qualità musicale. E crediamo che il cartellone 2019 confermi questa tendenza. Non si poteva chiedere di meglio, esordiamo alla grande con la prima data del tour di Mahmood. Coniughiamo livello artistico alto e presa popolare senza dimenticare il valore storico di questa Festa», ha detto l’assessore alla Cultura di Parma, Michele Guerra.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Leggi anche:

Le notizie del sito diregiovani sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «diregiovani.it» e l'indirizzo “ www.diregiovani.it