Ho un “problema nel problema”: la gelosia immotivata…

Salve. Torno a scrivervi perché mi date sempre degli ottimi spunti per riflettere e decidere come meglio affrontare le situazioni complicate della mia vita. Oggi vi presento un “problema nel problema”: la gelosia immotivata come effetto del mio complesso di inferiorità. Sono 7 mesi che sto con il mio ragazzo. È un ragazzo a cui voglio un mondo di bene, lui me ne vuole altrettanto, mi rispetta, mi supporta nella carriera lavorativa e nella vita in generale. Ci siamo conosciuti quasi quattro anni fa e per circa tre anni io l’ho sempre ignorato, rifiutato, trattato come un semplice amico, come uno qualunque. Oggi invece sono molto innamorata di lui. Tempo fa, quando lo ignoravo, lui non ha smesso un secondo di provare a conquistarmi e io l’ho respinto tutte le volte. Ovviamente in tutto questo lui metteva dei mi piace anche ad altre ragazze, oltre che a me, e la cosa non mi toccava, non mi interessava. Adesso ogni tanto mi spunta qualche foto pubblicata da ragazze in anni passati in cui lui piazzava il mi piace. So che era libero e che poteva farlo, tutt’ora io non sono il tipo che impedisce al proprio fidanzato di usare un social o di mettere dei mi piace, ma non nego che rivedere questi suoi vecchi mi piace nelle foto di altre ragazze mi fa stare tanto male perché vorrei poter essere l’unica in assoluto per la persona che ho accanto e in effetti (che io sappia) lui non fa ciò che mi dà fastidio e ovviamente sa cosa potrebbe darmi fastidio. Oggi l’angoscia mi ha spinta a vedere chi sono le persone seguite da lui e la maggior parte di queste persone sono tutte donne, non molto “per bene”. Non voglio che lui smetta di usare i social per me perché non vorrei mai che lui me lo impedisse, è tutta una questione di fiducia, ma io ho gravi problemi di fiducia. Io mi fido di lui, però ho paura, costantemente paura che qualcosa possa rovinare tutto. So che se dovessi trovare un suo mi piace recente nelle foto di un’altra potrei scatenare il finimondo, per cui vi chiedo: come posso smettere di sentire questo bisogno impellente di controllare ciò che fa sui social? Come posso affrontare questa angoscia e vivere la mia relazione serenamente fidandomi senza bisogno di andare a controllare costantemente? Sono il tipo che vorrebbe avere sempre la situazione sotto controllo ma che vuole anche serenità e stabilità. Inoltre nella mia vita sono molto impegnata e questo tipo di fastidio o malessere mi porta a bloccarmi. Lui mi dice che per me ci sarà sempre, che sono l’unica con cui vuole stare e che non desidera altro, ma purtroppo soffro anche di gravi complessi di inferiorità che mi portano involontariamente a non credere in me, a non accettarmi sia fisicamente sia caratterialmente e questo mi fa stare sempre tanto male perché mi piacerebbe essere un po’ più sicura di me. Tendo sempre a paragonarmi agli altri, mi sento inutile e a volte sento proprio di crollare. Ci sono dei momenti in cui niente e nessuno può tirarmi su il morale perché è come se perdessi il lume della ragione, tendo a chiudermi e ad ignorare chiunque mi stia cercando in quel momento, rischiando anche di far stancare le persone. Sono cosciente del fatto che tutto dipenda da me, ma spero sempre in un vostro consiglio da cui io possa cominciare a riflettere sulla situazione da un punto di vista differente, più sano e ragionato. Grazie

Mary, 23 anni


Cara Mary,
dalle tue parole emerge una grande consapevolezza di quegli aspetti più spigolosi e fastidiosi che non ti fanno stare bene e non ti lasciano vivere serenamente la relazione affettiva. E non sempre è facile riconoscerli e mettersi in discussione, ponendosi degli interrogativi come stai facendo tu. Si percepisce una grande voglia di smussare questi aspetti, ci sembri una ragazza aperta e disponibile al dialogo, desiderosa di mettere mano al tuo mondo interno per stare meglio nella relazione. Tutto questo riteniamo sia già un buon punto di partenza e speriamo di offrirti in questo spazio degli spunti su cui aprire ulteriori riflessioni.
Iniziamo col dire che non sempre è facile dosare la gelosia e alle volte la situazione può scivolare di mano, proprio quando teniamo tanto ad una persona.
Desiderare di sentirsi l’unica per il proprio fidanzato è una cosa del tutto normale, è  bello volere i suoi occhi solo per noi, però si deve fare attenzione a non soffocare la relazione andando a pescare cose del passato che potrebbero rovinare la magia del rapporto. D’altra parte ci sembra di capire che lui sia molto legato a te, ha tenuto duro per conquistarti per diversi anni e non desidera altro che te! E’ qui che devi lavorare, cercando di arginare le tue insicurezze e non gettarle addosso a lui, perchè in questo modo, a lungo andare, potresti appesantirlo e fargli sentire che non hai abbastanza fiducia in lui. Sai, ognuno di noi  custodisce i suoi “mostri interni” pronti ad emergere nei momenti più delicati, quindi conoscerli e comprenderli può aiutarti a gestirli per evitare che in quelle situazioni abbiano la meglio! Il consiglio che possiamo darti è proprio ripartire da te, provando a credere maggiormente in te stessa e ad allentare il controllo…d’altra parte vi siete scelti e lo avete fatto in due, questo vuol dire che come tu l’hai scelto anche lui ha scelto te! Hai mai provato a parlarne con lui di questa situazione? Ricorda che mantenere un dialogo aperto con i il proprio partner aiuta a non creare fantasmi e non detti: insieme potrete trovare delle strategie più funzionali.
Alla luce di tutte queste considerazioni prova a riflettere su quanto detto fino ad ora, lottando con quel “mostro” che esce fuori quando stai per perdere il lume della ragione!
Se vorrai tornare a scriverci per dirci come procede, noi siamo qui.
Speriamo di esserti stati di aiuto.
Un caro saluto!

9 Aprile 2019