La maglia di Cristiano Ronaldo va all'asta

La maglia di Cristiano Ronaldo va all’asta

I campioni dello sport donano oggetti e tempo con Charity Stars
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA – La maglia autografata di Cristiano Ronaldo, un cocktail con lo storico capitano dell’Inter e attuale vicepresidente Javier Zanetti, gli scarpini indossati dal rugbista Mauro Bergamasco.

Sono solo alcune delle cose messe all’asta da Charity Stars, la piattaforma digitale che consente, a chi compra, di realizzare un sogno e allo stesso tempo di contribuire economicamente alle cause portate avanti dalle organizzazioni no-profit, scelte dagli stessi donatori.

Vere e proprie aste di beneficenza che coinvolgono non solo i campioni dello sport, ma anche i personaggi famosi dello spettacolo, cinema, musica, arte e moda, e perché no, persino i politici. Tra poche ore scade il tempo per aggiudicarsi la maglia bianconera con l’autografo di Cristiano Ronaldo.

La base d’asta, cominciata sei giorni fa, era di 100 euro e la prossima offerta è fissata sui 600 euro. L’80% dell’incasso sarà devoluto a ‘Live Onlus’ un ente benefico che si impegna nella donazione di defibrillatori ai comuni, istituti scolastici ed associazioni sportive su tutto il territorio nazionale.

650 euro è invece il prezzo per chi vuole brindare e passare un po’ di tempo in compagnia di Javier Zanetti. Il vicepresidente dell’Inter ha scelto di aiutare la ‘Fondazione scuola ebraica’ di Milano.

L’asta che ha raccolto maggiori fondi è stata quella per il bus ufficiale degli All-Blacks chiusa a 225mila euro, a seguire quella per la Yamaha YZF-R1 2016 firmata da Valentino Rossi a 41mila e l’esperienza con i campioni del Manchester United a quasi 18mila euro.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Leggi anche:

Le notizie del sito diregiovani sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «diregiovani.it» e l'indirizzo “ www.diregiovani.it