Genova, l'ic'Barabino' incide brano 'Mai dimenticare'

Genova, l’ic Barabino incide brano ‘Mai dimenticare’

Canzone ideata durante laboratorio rap
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

GENOVA – ‘Mai dimenticare’ èil titolo un po’ nostalgico del loro primo brano. A realizzarlo gli alunni della 5F della scuola primaria ‘San Bartolomeo del fossato’ dell’istituto comprensivo ‘Barabino’ di Genova Sampierdarena, sotto la guida della maestra Rossana Lombardo. La canzone – annunciata dalla scuola a diregiovani.it a febbraio e di cui presto arriverà il videoclip – è frutto del progetto ‘Rap Nelle Scuole-Laboratori Educativi Musicali’ condotto dall’artista Daniele La Vittoria.

Il laboratorio è durato otto incontri, da un’ora la settimana, in cui i bambini hanno studiato e imparato molte cose sul rap e sulla scrittura in rima– ha raccontato alla Dire La Vittoria- per la prima volta, tra l’altro, i bambini non solo interpretano il brano, ma ne sono anche autori. Loro hanno scritto il testo e hanno scelto un beat raggaeton“. 

Il brano, disponibile sul sito della piattaforma soundcloud (https://soundcloud.com/user-905908120/mai-dimenticare-5f), mette al centro i ricordi degli alunni dopo cinque anni passati insieme ma anche il loro desiderio di futuro.  “Canteremo a squarciagola, per raccontare la nostra storia, che rimarra ‘bro’ in memoria, e vi stupiremo con la nostra gioia, i 5 anni della nostra vita, scritti a matita, la scuola è finita, e la strada è tutta in salita, e aumenterà la nostra fatica”, recita una strofa della canzone.

Spazio anche, naturalmente, all’affetto e alla gratitudine per le maestre e per i compagni: “le maestre ci hanno insegnato, e noi abbiamo imparato, mamme amorose sono state, e non saranno mai dimenticate. Compagni arrivati compagni andati, con instagram e facebook ci siamo ritrovati, il loro sorriso noi ricorderemo, perché nel nostro cuore il ritratto porteremo, il tempo corre il tempo vola, ed è già tempo di cambiare scuola, abbiamo la chiave del nostro futuro, grazie alle maestre terremo duro. Mai dimenticare”.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Leggi anche:

Le notizie del sito diregiovani sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «diregiovani.it» e l'indirizzo “ www.diregiovani.it