Il mio ragazzo ama i videogiochi, realtà a me totalmente estranea…

Vi scrivo per raccontarvi di un disagio che provo spesso. Sono fidanzata con un ragazzo che ama i videogiochi e i giochi di ruolo, realtà a me totalmente estranee. Io sono una ragazza più concreta, con la testa sulle spalle, i piedi per terra, non mi piace fantasticare ne tantomeno fissarmi con queste cose. Piuttosto a me piace leggere libri, studiare, tra poco mi laureo e andrò in un posto lontano dal mio per specializzarmi. Ovviamente, come io gli parlo della mia vita universitaria e dei miei interessi, lui mi parla dei suoi. Siamo una bella coppia, ci vogliamo tanto bene, lui mi ascolta sempre e mi stima tanto per ciò che faccio. Il problema è che quando mi parla di certi argomenti non so mai cosa dirgli, non vedo l’ora che finisca di parlarmi di videogiochi perché non posso più stare lì ad ascoltarlo. Io ho degli obbiettivi concreti, mentre lui continua a giocare tutto il giorno. C’è da specificare che non viviamo insieme, io ho 23 anni e ho mille altre cose da realizzare nella mia vita prima di pensare alla convivenza, però quando ci vediamo lui mi parla spesso di queste sue passioni e la cosa preoccupante è che non ha altri obbiettivi fermi, se non vincere delle partite alla playstation, cosa che per lui è molto importante visto che la sua vita è fatta solo di questo. Per lui non si tratta solo di “giocare”, bensì il gioco per lui è qualcosa che affina l’intelligenza e che fa bene. Io non la penso come lui. Come posso affrontare questa situazione?

Ros, 23 anni



Cara Ros,
da quello che scrivi ci sembra di capire che questi interessi in qualche modo vi stiano allontanando, come se ci fosse qualcosa macigno che appesantisce la relazione. 

Tu sicuramente hai idee ben chiare su come e cosa vuoi costruire, in base a delle priorità che hai scelto.
Hai già progettato una specializzazione lontana, esperienze che potranno solo arricchirti e formarti. Ma lui farà parte di queste scelte? Ne avete  già parlato?…

Non sappiamo da quanto tempo state insieme ma come mai ora irrompono tutti questi dubbi? è davvero il suo interesse per i videogiochi che ti fa scappare via annoiata o c’è qualcos’altro che ti preoccupa?…
Ultimamente i videogiochi stanno prendendo sempre più spazio nella quotidianità, molti ragazzi diventano completamente dipendenti e si isolano totalmente dalle relazioni. Non sembra essere il caso del tuo ragazzo che comunque è aperto verso te e il tuo mondo. Le diversità possono essere un valore aggiunto se è salda la connessione tra voi due.
A volte le divergenze possono amplificare distanze ma ci portano anche elementi nuovi che potrebbero arricchire la nostra quotidianità. Oppure possono servirci per tarare nuovamente le nostre direzioni. Magari prova a non focalizzarti sul videogioco prova a proporre eventi, uscite, situazioni che possono farvi vivere e ritrovare quella complicità che senti aver smarrito in qualche modo.
Hai parlato con lui di questa tua difficoltà ad esempio? …
Non ti conosciamo, e ovviamente le nostre sono solo impressioni e riflessioni, ma sembra tra le righe di cogliere probabilmente un dubbio sulla vostra relazione, sei in una fase importante fatta di grandi progetti e grandi domande e tra queste probabilmente c’è finita anche la vostra storia. Ogni rapporto subisce degli scossoni che possono creare crepe insanabili o inventare nuove connessioni.
Il consiglio che possiamo darti e di provare ad andare oltre questa divergenza, ascoltarti e capire davvero cosa vuoi.
Torna a scriverci…
Un caro saluto!

15 Aprile 2019