Happiness Begins, il nuovo album dei Jonas Brothers fuori il 7 giugno

Happiness Begins, il nuovo album dei Jonas Brothers fuori il 7 giugno

Il singolo 'Sucker' ad oggi ha superato i 380 milioni di streaming globali e durante la settimana di pubblicazione ha conquistato la #1 su Apple Music, la #1 su Spotify e la #1 su iTunes in Nord America
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA – A dieci anni dall’album “Lines, Vines and Trying Times”, i Jonas Brothers hanno annunciato l’uscita del nuovo disco “Happiness Begins”, in uscita il prossimo 7 giugno. Un periodo d’oro quello del trio multiplatino e nominato ai Grammy Awards, grazie anche al successo dei nuovi singoli.

Questa settimana “Sucker” segna un nuovo record: il brano, infatti, è il primo della band a raggiungere la #1 nella Top 40 radio, secondo Mediabase. Il singolo ad oggi ha superato i 380 milioni di streaming globali e durante la settimana di pubblicazione ha conquistato la #1 su Apple Music, la #1 su Spotify e la #1 su iTunes in Nord America. 

Continua il successo inarrestabile del trio con “Cool” che ha raggiunto i 45 milioni di streaming globali ed è salito al primo posto nella classifica generale di iTunes Top Songs e Top Music Videos. Il singolo ha inoltre rapidamente scalato la top 20 radio, e la sua ascesa in classifica non è ancora terminata.

I Jonas Brothers saliranno sul palco per quelle che promettono essere due performance indimenticabili: saranno infatti il 1° maggio ai Billboard Music Awards e l’11 maggio al Saturday Night Live.

Lo scorso mese la band ha annunciato la collaborazione con Amazon Studios, Philymack e Federal Films – una divisione di Republic Records – nata per pubblicare il documentario sulla loro storia. Il progetto debutterà in esclusiva su Amazon Prime Video in più di 200 nazioni.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Leggi anche:

Le notizie del sito diregiovani sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «diregiovani.it» e l'indirizzo “ www.diregiovani.it