Riapre il Festival Internazionale “La Musica dei Pre accademici - Una promessa per il futuro”

Riapre il Festival Internazionale “La Musica dei Pre accademici – Una promessa per il futuro”

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA – La 3a edizione del Festival Internazionale “La Musica dei Pre accademici – Una promessa per il futuro” si aprirà il 3 maggio 2019 alle ore 18,00 presso la Casa dell’Aviatore in Roma con un concerto festivo che prevede la partecipazione dell’ensemble orchestrale “Sinopoli Senior” e il coro della Scuola Secondaria di I Grado ad indirizzo musicale G. Sinopoli, a sostegno degli obiettivi che il Festival si propone di raggiungere nel campo dell’integrazione dei giovani attraverso la pratica musicale sin dalla tenera età, nonché per rafforzare il dialogo interculturale fra giovani appassionati di musica appartenenti a varie nazionalità e culture.

La rassegna, ideata nel 2017 dalla Prof.ssa Catalina Diaconu, direttore artistico del Progetto, accoglierà durante alcune settimane, dal 3 maggio al 26 settembre 2019, giovani musicisti in età pre universitaria uniti dalla passione per la musica e desiderosi di contribuire al rafforzamento del dialogo interculturale. Il Festival, realizzato dai giovani per i giovani, è sensibile alle problematiche che riguardano il futuro del nostro Pianeta, la Terra, casa comune per la vita.

Gli eventi realizzati nelle edizioni precedenti (2017 e 2018) hanno aperto la strada a delle collaborazioni fruttuose, suscitando interesse e apprezzamento da parte di vari Enti e Istituzioni fra le quali Città Metropolitana Roma Capitale, Presidenza del XV Municipio, Assessorato alla Cultura XV Municipio, Ambasciata di Romania in Italia, Assessorato alla Cultura del Comune di Riano (RM), Amministrazione della Città di Valmontone (RM) Comune di Cetona (SI), la Diocesi Ortodossa Romena d’Italia, Radiotelevisione Italiana RAI Cultura RAI Scuola, Radio Romania, il Conservatorio Santa Cecilia Roma, Liceo Musicale Statale Farnesina, Fondazione Internazionale Cantiere d’Arte, Istituto Musicale “H. W. Henze” di Montepulciano, Associazione Culturale romeno – italiana Propatria, Associazione Culturale Piazze 2000- Cetona (SI), Libera Accademia di Roma ed altri.

Nel concerto d’inaugurazione del 3 maggio, l’orchestra “SInopoli Senior”, vincitrice di riconoscimenti tra i quali ricordiamo il primo premio nel Concorso Nazionale di Formia (2018), presenterà al pubblico un programma di brani che i ragazzi in età di 13 – 14 anni hanno preparato durante l’anno scolastico nei corsi di musica d’insieme sotto la guida dei docenti della sezione musicale. Il programma includerà alcune testimonianze dei ragazzi sull’integrazione dei giovani attraverso la musica, coordinati dalle docenti di Lettere dell’Istituto Sinopoli.

Nell’ambito del concerto il Presidente dell’Associazione “Aurora Tomaselli Ricerca e Prevenzione” illustrerà al pubblico i risultati raggiunti nello studio fortemente voluto da Aurora Tomaselli, studentessa scomparsa prematuramente all’età di 13 anni per le complicanze relative ad un osteosarcoma, studio condotto dai ricercatori dell’Istituto Nazionale Tumori Regina Elena di Roma.

Il concerto dei giovani musicisti sarà anche un’occasione per dedicare un emozionante momento in ricordo della figura del rimpianto direttore G. Sinopoli, il cui nome la Scuola porta con rispetto e orgoglio.
Il 17 maggio alle ore 18,30 la Casa dell’Aviatore ospiterà il secondo appuntamento della rassegna, che vedrà protagonisti i giovani solisti allievi del Liceo Musicale G. Bruno di Roma in un ricco repertorio di brani di musica da camera appartenenti a varie epoche e stili musicali.

A settembre la rassegna si trasferirà per una seconda tappa in alcune località della Toscana (Cetona, Piazze, nella Provincia di Siena) per concludersi il 26 settembre presso la Casa dell’Aviatore.
L’ingresso agli eventi del Festival è libero. Per il concerto inaugurale è consigliata la prenotazione al sito: www.romadue-broglio.eu

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Leggi anche:

Le notizie del sito diregiovani sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «diregiovani.it» e l'indirizzo “ www.diregiovani.it