Quattro studenti romani alla RoboCup Junior Euro 2019

Quattro studenti romani alla RoboCup Junior Euro 2019

I giovani ingegneri ai campionati europei di robotica per ragazzi
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA – Per chi frequenta l’ultimo anno delle scuole superiori, giugno è sinonimo di ansia, quella per gli esami di maturità. Ma per Valerio, Francesco, Christian e Simone, è un altro l’evento più temuto. I quattro studenti romani, infatti, dopo la seconda prova voleranno in Germania, dove parteciperanno alla RoboCup Junior Euro 2019, la competizione per giovani appassionati di robotica.

Dopo aver partecipato alla RoboCupJunior in Austria, i giovani ingegneri si sono qualificati per la fase europea che si svolgerà ad Hannover dal 21 al 23 giugno. “Sarà un’esperienza irripetibile- commenta Valerio Ribaldi all’agenzia Dire- per partecipare abbiamo anche dovuto spostare l’esame orale, ma la scuola è dalla nostra parte e ci sostiene”.

È dalle aule dell’istituto Pacinotti-Archimede, infatti, che è partita l’avventura dei ragazzi, iniziata con un corso pomeridiano che ha appassionato sempre di più i giovani studenti. “Durante il corso abbiamo avuto la possibilità di interagire con tutor poco più grandi di noi- continua Valerio- e questo ci ha permesso di creare un clima molto stimolante e affiatato, perché non c’era la distanza che si crea tra alunni e professori”.

Ad Hannover il team del Pacinotti-Archimede parteciperà nella sezione Soccer Open, facendo giocare a calcio i robot progettati da loro. “In Germania porteremmo gli stessi robot che abbiamo presentato in Austria- aggiunge Valerio- ma stiamo apportando delle piccole modifiche. I quattro robot si scontreranno tra loro in maniera autonoma: dopo averli programmati all’inizio della partita, saranno in grado di giocare da soli”.

Oggi sono gli stessi ragazzi a fare da tutor ai più piccoli per introdurli ai segreti della robotica e fargli scoprire il mondo che ha catturato anche loro. Dopo la Germania, Valerio, Francesco, Christian e Simone dovranno affrontare la scelta universitaria, ma non sembrano esserci molti dubbi: molto probabilmente, la loro strada sarà l’ingegneria. 

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Leggi anche:

Le notizie del sito diregiovani sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «diregiovani.it» e l'indirizzo “ www.diregiovani.it