Sara Affi Fella ricordo lontano: Nicola Panico ha una nuova fidanzata

Sara Affi Fella ricordo lontano: Nicola Panico ha una nuova fidanzata

L'ex protagonista di Temptation Island ha ritrovato l'amore
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA – Sara Affi Fella è ormai un ricordo lontano. Nicola Panico ha ritrovato l’amore e la serenità con Francesca Parenti. Ecco uno scatto che li ritrae innamoratissimi a Catania.

 

 
 
 
 
 
Visualizza questo post su Instagram
 
 
 
 
 
 
 
 
 

 

@_francescaparenti da quel giorno lì! Tutto è iniziato 🖤 #jasmine 😜😁

Un post condiviso da Nicola Panico (@nicolapanico10) in data:

Panico finalmente ha ritrovato un po’ di pace dopo la turbolenta polemica che lo ha travolto insieme alla sua ex Sara Affi Fella. Quando i riflettori di Temptation Island si sono spenti, Nicola e Sara si sono lasciati, o almeno così è sembrato a tutti. La giovane partenopea è stata poi scelta da Maria De Filippi come tronista di Uomini e Donne. La ragazza è uscita dal programma con il corteggiatore Luigi Mastroianni. Ma la loro relazione è durata “come un gatto in tangenziale”. A pochi giorni dalla scelta di Sara, è stato svelato il motivo della relazione lampo. Alla “corte” della redazione di Queen Mary infatti era arrivata una segnalazione. Il testimone – che non si era palesato in puntata – ha detto di aver notato che durante il trono di Sara, lei e Nicola avrebbero continuato la loro relazione. Lui lasciava la macchina a molti chilometri di distanza da casa per evitare che qualcuno potesse scoprirli. E non solo. Quando Luigi è andato a Venafro da Sara, Nicola si sarebbe nascosto nell’armadio. Bufera alle spalle, anche nella vita di Sara sembra essere tornata un po’ di serenità. La ragazza infatti ha riscoperto l’amore con il calciatore Francesco Fedato.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Leggi anche:

Le notizie del sito diregiovani sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «diregiovani.it» e l'indirizzo “ www.diregiovani.it