Mahmood alla prova dell'Eurovision: "Italia spero di non deluderti"

Mahmood alla prova dell’Eurovision: “Italia spero di non deluderti”

Il messaggio del cantautore a poche ore dalla gara
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print
ROMA – Quella di Mahmood è la storia di un ragazzo come tanti. Nato e cresciuto in una periferia, dedito allo studio e con una grandissima passione per la musica. Stasera il cantautore salirà sul palco, forse, più importante della sua vita: quello dell’Eurovision Song Contest. Mahmood rappresenterà l’Italia con “Soldi”, il singolo che lo ha portato – incredibilmente anche per lui – alla vittoria del 69esimo Festival di Sanremo. Prima ancora il primo posto era arrivato a Sanremo Giovani con la sua “Gioventù Bruciata” Rendersi conto di doversi esibire davanti al pubblico di tutta Europa, però, deve essere difficile da credere anche per lo stesso Alessandro. Su Instagram, alla vigilia, il 26enne ha, infatti, espresso tutto lo stupore del momento.
Ciao. Sono un ragazzo di 26 anni nato e cresciuto a Milano sud. Ho fatto un po’ di mestieri nella mia vita ma ho sempre voluto fare musica. Domani sera canterò alla finale dell’@eurovision e quando mi chiedono come ci sei arrivato quasi manco me lo ricordo.
Mahmood è il 22esimo cantante in gara. Canterà subito dopo la Francia. Dall’Italia non è possibile votarlo. Ogni paese, infatti, non può votare il proprio candidato. Come andrà è difficile dirlo. Quello che si augura Mahmood è solo di non deludere chi  lo sosterrà dal Bel Paese
Canterò SOLDI. Forse l’avete già ascolta e riascoltata ma spero che chi non l’abbia ancora fatto riesca ad appassionarsi alla storia di una famiglia come tante. ITALIA SPERO DI NON DELUDERTI. Un abbraccio da Tel Aviv
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Leggi anche:

Le notizie del sito diregiovani sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «diregiovani.it» e l'indirizzo “ www.diregiovani.it