Nameless Music Festival, si accendono i riflettori sulla settima edizione

Nameless Music Festival, si accendono i riflettori sulla settima edizione

L’evento di musica elettronica e non solo che si terrà dal 7 al 9 giugno a Barzio (LC), in Valsassina torna con tante novità
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA – Mancano meno di tre settimane al Nameless Music Festival e il programma prende forma giorno per giorno. Artisti di fama nazionale e internazionale si esibiranno durante la settima edizione sui tre palchi completamente rinnovati: Lake Tent, Radio 105 Mountain Stage e Molinari Igloo Stage. L’evento di musica elettronica e non solo che si terrà dal 7 al 9 giugno a Barzio (LC), in Valsassina torna per il settimo anno consecutivo con tante novità.

Nameless Music Festival, gli ospiti del Lake Tent

Il 7 giugno il Lake Tent del festival ospiterà le performance di Don Diablo, dj EDM tra i più prolifici e apprezzati al mondo, Alesso, che ha da poco pubblicato l’album Progressive EP, Lost Frequencies, il dj che con Are You With Me nel 2014 ha scalato le classifiche di tutto il mondo, e Benny Benassi, inserito da Rolling Stone tra i più grandi dj internazionali di sempre. Tra gli altri artisti che occuperanno il Lake Tent anche Gryffin, Vladimir Cauchemar, Mike Williams, Ibranovski e PRZI.

Nameless Music Festival, gli ospiti del Mountain Stage

Lo stesso giorno si alterneranno sul Radio 105 Mountain Stage: Achille Lauro, artista rivelazione dell’ultimo festival di Sanremo, e i rapper Luché, Side Baby, Nayt, Dani Faiv, Quentin40, G.bit, Mike Lennon, Young Rame, Marco Spinelli e Pepe.

Nameless Music Festival, gli ospiti del Molinari Igloo Stage

A calcare il palco del Molinari Igloo Stage, saranno invece i Digitalism, duo di musica elettronica originario di Amburgo, Philippe Zdar dei Cassius, che si esibirà per la prima volta da solista proprio al Nameless Music Festival, Bawrut, Mazay e Turboboys.

L’8 giugno sul Lake Tent si esibirà Alison Wonderland, dj e produttrice australiana, la sua musica si alternerà a quella di Gud Vibrations, la nuova etichetta discografica fondata da Nghtmre e Slander, Salvatore Ganacci, produttore svedese di fama internazionale, Will Sparks, giovanissimo dj e producer tra i più promettenti e talentuosi al mondo. Le loro performance verranno anticipate da quelle di Shapov, Gammer, Cat Dealers, Slvr, Reebs e Nextars.

Sul Radio 105 Mountain Stage saliranno Carl Brave, cantautore multiplatino che nel 2018 si è distinto con l’album “Notti Brave” raggiungendo i primi posti delle principali classifiche musicali, Ex-Otago, band genovese che ha conquistato il pubblico dell’Ariston durante il 69° Festival di Sanremo con il singolo Solo una canzone, Noyz Narcos, considerato come uno dei migliori rapper di sempre, Rkomi, Samuel Heron, Tredici Pietro, Il Complemento Oggetto e Avex.

Sul Molinari Igloo Stage sarà il turno di Sandy Rivera, dj e produttore discografico appassionato di house music ed elettronica, Secondcity, Will Clarke, Dee No e Havoc & Lawn.


Il 9 giugno il Lake Tent farà scatenare l’intera arena con la musica dell’attesissimo Steve Aoki, il due volte dj/produttore nominato ai Grammy la cui musica ha raccolto 1,5 miliardi di stream su Spotify e 2 miliardi di views su YouTube. Sullo stesso palco anche The Bloody Beetroots, Merk & Kremont, K?D, MK, Third Party, Drezo, Edmmaro, Vigiland, Rudedeejay e Flyboy.

Grande protagonista del Radio 105 Mountain Stage sarà la musica rap e trap, il palco, infatti, ospiterà Capo Plaza, giovane rapper salernitano che ha da poco concluso un tour europeo che lo ha portato a esibirsi nei club di Barcellona, Zurigo, Londra e Berlino, Dark Polo Gang, collettivo di origine romana autore del singolo Cambiare adesso, disco di platino rimasto nella Top 10 dei brani più ascoltati in Italia, Nitro, Ernia, Lazza, Beba, Rocket Pengwin, Tauroboys, Philip e Nomercy Blake.

Il Molinari Igloo Stage chiuderà il festival sorprendendo il pubblico con le performance dell’headliner Purple Disco Machine, produttore arrivato ai vertici delle classifiche con My House, e di Tensnake, dj e producer di fama internazionale, Nick Olivetti b2b Magnvm! e Simone LP.

Nameless, da sempre, lega la sua immagine alla naturale bellezza dell’area che lo ospita, proprio per questo motivo gli organizzatori hanno deciso di dare un forte impulso al tema della sostenibilità ambientale. A partire da questa edizione Nameless sarà infatti il primo grande festival italiano ad abolire completamente l’uso della plastica, sostituendola unicamente con contenitori biodegradabili per cibo e bevande. Da qui “New leaf”, il percorso che porterà il festival, nei prossimi anni, a essere un evento completamente a impatto zero per il territorio in cui alberga.

Quest’anno inoltre verrà allestito un nuovo campeggio per il pubblico del festival in collaborazione con “The Pop-Up Hotel”. Un campeggio unico che offrirà la sensazione di libertà di una tenda e la comodità di un hotel. È un progetto esclusivo in grado di crea allestimenti temporanei di camere a impatto zero che si integrano perfettamente con l’ambiente intorno, fornite di arredi confortevoli e ricercati, per garantire una connessione unica tra natura, evento e privacy.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Leggi anche:

Le notizie del sito diregiovani sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «diregiovani.it» e l'indirizzo “ www.diregiovani.it