Borghi e Trinca stasera a Roma aprono il 'Cinema in piazza'

Borghi e Trinca stasera a Roma aprono il ‘Cinema in piazza’

Appuntamento a piazza San Cosimato per la proiezione del film "Sulla mia pelle"
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA – Iniziano le proiezioni a Roma della manifestazione “Il Cinema in Piazza” sul grande schermo di Trastevere, stasera San Cosimato accoglierà la produttrice Olivia Musini, il regista Alessio Cremonini, la sceneggiatrice Lisa Nur Sultan e gli interpreti Alessandro Borghi, Jasmine Trinca e Milvia Marigliano per la presentazione e proiezione di “Sulla mia pelle” di Alessio Cremonini. Emozionante racconto degli ultimi giorni della vita di Stefano Cucchi che, dopo essere stato presentato in anteprima il 29 agosto 2018 nella sezione “Orizzonti” della 75a Mostra internazionale d’arte cinematografica di Venezia, ha conquistato i David di Donatello: Alessio Cremonini vince come Miglior Regista Esordiente, Alessandro Borghi come Miglior  Attore Protagonista e Andrea Occhipinti, premiato insieme a Cinemaundici di Olivia Musini, miglior produttore.

Cinema in piazza, la partecipazione del pubblico

“Crediamo che lo spettatore per primo debba essere considerato parte attiva della filiera cinematografica e non semplice fruitore. Il Cinema cresce con lo spirito e la partecipazione attiva del pubblico e non morirà mai se continueremo a creare occasioni d’incontro e scambio tra chi il cinema lo fa e chi lo vuole vivere. Il titolo “Sulla mia pelle” di Alessio Cremonini ha dimostrato l’impatto del linguaggio audiovisivo nell’opinione pubblica, rimettendo positivamente in discussione una delle pagine più buie del nostro Paese e per questo abbiamo con tutte le nostre energie lavorato affinché la serata inaugurale fosse dedicata a questa incredibile opera. Ringraziamo infine Andrea Occhipinti e la Lucky Red per la concessione a proiettare l’opera, un bellissimo segnale verso chi come noi opera per riportare la gente al cinema e il cinema alla gente” dichiara Valerio Carocci, presidente dell’associazione.

Cinema in piazza, gli appuntamenti

“Il Cinema in Piazza è una grande biblioteca pubblica, in cui ogni sera tutti quelli che vivono e attraversano la città potranno consultare contemporaneamente un’opera cinematografica differente prendendola in prestito per un’unica visione collettiva sul grande schermo” conclude Carocci. A breve si accenderanno anche i proiettori della Cervelletta e del Porto Turistico di Roma: Matteo Garrone, Marcello Fonte, Massimo Gaudioso e Marco Spoletini introdurranno “Dogman”, inaugurando giovedì 13 giugno l’arena a Tor Sapienza, dove lo scorso anno lo stesso Garrone presentò per otto domeniche consecutive tutta la sua filmografia, mentre Riccardo Milanie Paola Cortellesi apriranno gli incontri sul litorale di Ostia domenica 23 giugno con “Come un gatto in Tangenziale”.

Cinema in piazza, si apre alle pellicole internazionali

Ma quest’anno il Cinema il Piazza allarga anche lo sguardo al panorama internazionale cinematografico aprendo le porte a ospiti come Mathieu Kassovitz che riporterà in Italia il cult “L’odio”, la pellicola che per prima, nel 1995, aprì uno squarcio sulle problematiche delle banlieue, per una serata in cui i giovani e le periferie saranno i veri protagonisti; in occasione dell’omaggio al maestro Bernardo Bertolucci il premio Oscar Jeremy Irons presenterà “Io ballo da sola” e Debra Winger, candidata tre volte all’Oscar, presenterà “Il tè nel deserto”; il maestro Paul Schrader che al Casale della Cervelletta presenterà “Taxi Driver” – introdotto da Antonio Monda in una serata celebrativa della sua professione da sceneggiatore – e in Piazza San Cosimato la sua ultima opera come regista “First Reformed”; l’artista francese JR ricorderà la grande regista Agne’s Varda presentando il suo ultimo film “Visages Villages”. A grandi autori internazionali saranno inoltre dedicate retrospettive come quella per Alfonso Cuaróna San Cosimato, alla Cervelletta quella per il regista sudcoreano Kim Ki-Duk, il quale non potendo essere presente ha inviato un video saluto per il pubblico dei ragazzi del Cinema America in cui, tra le altre cose, dichiara: “Credo che un film, quando condiviso con altre persone in un grande cinema, possa esprimere a pieno i suoi grandi valori”e per lo statunitense Wes Anderson.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Leggi anche:

Le notizie del sito diregiovani sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «diregiovani.it» e l'indirizzo “ www.diregiovani.it