Elisa Sapienza debutta con il suo primo EP, "Il tempo vola"

Elisa Sapienza debutta con il suo primo EP, “Il tempo vola”

Cinque brani elettro pop dalle sonorità moderne e accattivanti
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA – “Il Tempo Vola” è il primo EP di inediti di Elisa Sapienza in uscita il 7 giugno. Cinque brani elettro pop dalle sonorità moderne e accattivanti, più una versione acustica, che raccontano la presa di coraggio di una giovane artista che decide di mostrare per la prima volta piccoli pezzi di sé.

L’Ep è stato anticipato dal singolo “Eccezionali” uscito il 17 maggio scorso.

“Il Tempo Vola” oltre che il titolo di un brano – racconta Elisa – è anche un’esortazione a sé stessi, per non sprecare il tempo e le opportunità che la vita ci mette davanti. In 5 brani racconto molte parti di me che sono comuni a tante persone. Il Tempo Vola è il coraggio di chi non si arrende e sa attendere il momento giusto per dire: io ci sono!”.

La tracklist, brano per brano

Eccezionali

È il primo brano dell’Ep e anche il singolo che ne lancia l’uscita. Prodotto e arrangiato da Filadelfo Castro, che vanta collaborazioni con grandi artisti del panorama italiano come i Pooh, Max Pezzali, Gatto Panceri.

Un brano energico, con un testo che esalta ed evidenzia l’eccezionalità delle persone comuni, uno slogan e un inno perché tutti quelli che vivono questo presente sono davvero “eccezionali” e non devono perdere la fiducia in loro stessi e nelle loro capacità.

Il Tempo Vola

Un brano intimo, cantautorale, scritto dalla stessa Elisa, una dedica affettuosa alla nonna che accompagna da sempre ogni passo.

Replay

Il primo singolo pubblicato dalla cantante milanese che, in questo caso, si fa interprete di un brano diretto, che centra subito l’obiettivo di colpire l’ascoltatore e avvolgerlo nel suo percorso armonico. Anche la narrazione affrontata risulta accattivante, parla di un amore terminato che viene rivissuto attraverso dei continui ricordi.

Linee

Una ballata autobiografica ed intima il cui tema centrale è “l’assenza” nelle sue mille sfaccettature. Un brano che esalta la vocalità di Elisa Sapienza con un ritornello intenso, un’interpretazione che evidenzia tutte le capacità tecniche della cantante.

Sogni Infranti

Ritmo incalzante e travolgente che sfocia in un ritornello corale. Brano che chiude l’EP e che lascia nella mente e nel cuore dell’ascoltatore la sensazione di aver ascoltato musica nuova.

Replay – vers Acustica

Versione piano e voce del brano più elettro pop di tutto l’EP. L’arrangiamento è curato da Riccardo Delogu, giovane talentuoso pianista, che regala una rivisitazione moderna dai sapori classici, impreziosita da virtuosismi.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Leggi anche:

Le notizie del sito diregiovani sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «diregiovani.it» e l'indirizzo “ www.diregiovani.it