'Be more' con il secondo Career Day dell'Unicusano

‘Be more’ con il secondo Career Day dell’Unicusano

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA – ‘#BeMore: osa nel presente per un futuro migliore!’. È stato questo il claim della seconda edizione del Career Day Unicusano, che dopo il successo dell’anno scorso è tornato a fare incontrare a Roma studenti e mondo del lavoro. Un evento organizzato dall’ufficio Stage & Job placement dell’ateneo che è arrivato al culmine di un percorso durato un anno, che ha avuto lo scopo di orientare i laureandi e laureati, in cerca di occupazione, nelle loro scelte post lauream.

“Per noi il Career Day è la massima espressione di un lavoro che dura un intero anno accademico– ha confermato Marta Modugno, referente ufficio Stage & Job placement dell’università Niccolò Cusano in cui i nostri studenti e laureati si preparano attraverso workshop e seminari a creare un ottimo biglietto da visita proprio per eventi come questo; un momento in cui la didattica incontra il mondo del lavoro”.

Il Career Day è un’opportunità concreta per gli studenti che vogliono crescere e confrontarsi con le aziende partecipanti, e un canale attivo per far incontrare domanda e offerta di lavoro all’interno del campus universitario. L’obiettivo è valorizzare il capitale umano formato dall’Università e, al contempo, offrire un servizio per le aziende e i brand che ricercano attivamente profili professionali in linea con le proprie esigenze di inserimento.

Fra gli stand, anche quello di Radio Cusano Campus:

“Questa è la festa del rapporto tra formazione e lavoro, tra studio e lavoro– ha dichiarato Gianluca Fabi, direttore di Radio Cusano CampusQuesta è una delle missioni principali della Niccolò Cusano, che dalla teoria passa ai fatti, perché abbiamo creato un ufficio Career service, un ufficio Stage e Job placement, proprio perché mentre i ragazzi studiano qui, all’Unicusano cerchiamo di creare subito un ponte con le imprese. L’obiettivo è una laurea-un lavoro”.

Dell’ambizioso progetto ‘1 Laurea – 1 Lavoro’, che mira a posizionare nel mondo del lavoro tutti i laureati della Niccolo’ Cusano, ha parlato anche il presidente del Consiglio di amministrazione dell’ateneo, Stefano Ranucci:

“Un luogo di incontro per celebrare il nostro obiettivo, la famosa quadratura del cerchio, riuscire a inserire nel mondo del lavoro i nostri giovani al termine del loro percorso formativo. Iniziamo questo secondo anno con l’idea di aver già collocato nel 2019 oltre 30 nostri studenti nelle aziende amiche dell’Unicusano”.

Il programma è stato ricco di appuntamenti: presentazioni aziendali, seminari e workshop informativi. I ragazzi hanno potuto consegnare il cv agli stand delle oltre 40 aziende presenti, e al contempo sostenere un primo colloquio conoscitivo con i responsabili delle Risorse umane. Non solo lavoro però, anche master e percorsi professionalizzanti come dimostra la presenza dell’ufficio Master della Niccolò Cusano:

“Noi ci occupiamo di tutto ciò che riguarda il post laurea- ha sottolineato Mirko Franceschetti dell’ufficio commerciale Master della Niccolò Cusano quindi corsi di perfezionamento e Master universitari di primo e di secondo livello. Oggi si sono presentati gli studenti laureandi e laureati dell’Unicusano che cercano informazioni e vogliono professionalizzarsi e quindi chiedere informazioni per quanto riguarda quello che c’è dopo la laurea come anello di congiunzione con il mondo del lavoro”.

Mimetizzato fra gli studenti c’era anche Leonardo Bocci degli Actual, che ha voluto lanciare un messaggio a tutti:

“Abbiamo la fortuna di vivere in un mondo in cui il lavoro si può creare e non solo cercare, quindi dai ragazzi buttatevi!”.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Leggi anche:

Le notizie del sito diregiovani sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «diregiovani.it» e l'indirizzo “ www.diregiovani.it