Maturità. Augusta, gli studenti del ‘Ruiz’ tra ansia e soddisfazione

Le interviste di diregiovani.it

AUGUSTA – Mancano pochi giorni all’esame di Stato ed i ragazzi di quinto anno dell’istituto ‘Arangio Ruiz’ di Augusta (Siracusa) si stanno preparando per la maturità. Il 19 e il 20 giugno ci saranno le due prove scritte, la seconda sarà multidisciplinare. Augusta si trova sul mar Ionio, ma Daniela Morello, Giorgia Panìco, Martin Gibilterra della quinta settore turistico non hanno tempo per il mare, stanno studiando: “ripassiamo tutto il giorno, stiamo cercando di prepararci il più possibile per dare il massimo”, dicono. Quello che più temono è la seconda prova scritta: “non sono contento di questa riforma- dice Martin- o quanto meno, avremmo dovuto prepararci a partire dal terzo anno e non otto mesi prima, ma affronteremo lo stesso le prove con determinazione”.

Giorgia e Daniela sono d’accordo con il loro compagno di classe: “non abbiamo mai fatto prove ufficiali per questi esami- afferma Giorgia- in particolar modo, per la prova orale”. “Ma se siamo arrivati a questo punto,- aggiunge Daniela- un motivo ci sarà. Da un lato sono in ansia, dall’altro sono orgogliosa di me, di quanto ho fatto finora e sono pronta ad affrontare la maturità”. “Siamo pronti a finire la scuola e- ride Martin- ad essere utili per la collettività”. Finita la maturità, i tre studenti del ‘Ruiz’ si godranno l’estate, si rilasseranno in famiglia e con gli amici, forse partiranno per un viaggio ed hanno le idee chiare sui loro progetti futuri: “mi preparerò per i test universitari- spiega Daniela- voglio iscrivermi all’università di Ragusa e studiare mediazione linguistica”.

A Giorgia piacerebbe intraprendere la carriera politica: “so che si tratta di un percorso lungo, ma il mio sogno è quello di diventare un’europarlamentare. Vorrei iscrivermi alla facoltà di Economia”. Martin ha frequentato il ‘Ruiz’ per studiare le lingue: “dopo la scuola- dice- potrò fare quello che mi piace veramente nella vita, mi piacerebbe diventare un programmatore di videogiochi. Vorrei fare la triennale in ingegneria Informatica all’università di Catania e, se le condizioni economiche lo permettono, mi specializzerò altrove, in Francia oppure in Finlandia”. 

2019-06-14T14:14:37+02:00