Maturità. Ungaretti e Sciascia nelle tracce della prima prova

Maturità. Ungaretti e Sciascia nelle tracce della prima prova

Anche Gino Bartali e Dalla Chiesa

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA – Giuseppe Ungaretti con ‘Risvegli’ tratto dalla raccolta ‘Il porto sepolto’ e Leonardo Sciascia con ‘Il giorno della civetta’ sono gli autori usciti alla prima prova della maturità per quanto riguarda l’analisi del testo.

Tomaso Montanari con un brano tratto da ‘Istruzioni per l’uso del futuro. Il patrimonio culturale e la democrazia’ è tra le possibili scelte per l’analisi e la produzione di un testo argomentativo; ‘L’illusione della conoscenza’ di Steven Sloman e Ohilip Fernbach è invece la seconda proposta mentre un brano di Corrado Stajano sull’eredità del Novecento è la terza possibilità di questa tipologia.

Per il tema d’attualità i maturandi che sceglieranno questa tipologia dovranno argomentare partendo dal discorso del prefetto Luigi Viana in occasione del trentennale dell’uccisione del generale Carlo Alberto Dalla Chiesa. Tra storia e sport invece è la traccia che ricorda Gino Bartali, campione di ciclismo e Giusto tra le nazioni.


A Trieste dopo la paura la soddisfazione per le tracce

A Milano studenti soddisfatti della prima prova

La prima prova degli studenti del Tasso di Roma

A Bologna studenti del Galvani fiduciosi e soddisfatti

Le prime impressioni dal Talete di Roma

A Napoli i più scelti sono Sciascia e Montanari

I commenti dei ragazzi del Ruiz di Augusta

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Leggi anche:

Le notizie del sito diregiovani sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «diregiovani.it» e l'indirizzo “ www.diregiovani.it