Maturità, a Napoli i più scelti sono Sciascia e Montanari

Maturità, a Napoli i più scelti sono Sciascia e Montanari

I commenti dei ragazzi dopo la prima prova
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

NAPOLI – L’importanza del proprio patrimonio artistico e della prospettiva di ‘salvarlo per salvarsi’ e la contrapposizione tra bene e male nell’analisi del testo di Sciascia, queste le scelte più gettonate dagli studenti dell’istituto superiore ‘Carlo Levi’ di Portici (Na).

“Ho scelto il tema argomentativo su Montanari perché mi ispirava e penso che riguardi noi ragazzi da vicino- ha detto Marco a diregiovani.it- quando la bellezza non è curata la democrazia è in pericolo, una democrazia sana cura la propria bellezza”. Soddisfatta anche Martina che invece ha scelto l’analisi del testo con un brano tratto da ‘Il giorno della civetta’ di Sciascia: “il duello tra omertà e giustizia mi ha affascinato, ho fatto riferimento alla serie Gomorra, dove però non ci sono né buoni né cattivi”.

In generale la prova d’italiano ha incontrato il favore degli studenti per la chiarezza della tracce e la varietà dei temi. La vera preoccupazione e’ la seconda prova che, per il liceo scientifico, vedrà impegnati i ragazzi nella prova più temuta: matematica e fisica. In questo caso i ragazzi si affidano alla clemenza dei professori: “speriamo che ci possano dare qualche dritta”, si augura Raffaele.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Leggi anche:

Le notizie del sito diregiovani sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «diregiovani.it» e l'indirizzo “ www.diregiovani.it