Roma, il 24 giugno c'è l'open day della Città dei Ragazzi

Roma, il 24 giugno c’è l’open day della Città dei Ragazzi

Saranno presentati i percorsi di cittadinanza, formazione e lavoro
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA – Mani in pasta per ripartire, facendo del lavoro lo strumento migliore per costruire il proprio futuro. Da settembre ripartono i ‘percorsi di cittadinanza formazione e lavoro’ della Citta’ dei ragazzi, l’Opera di Roma che dal 1953 assiste e forma ragazzi in difficolta’.

Lunedi’ 24 giugno, dalle 10 alle 12.30, le porte della citta’ si apriranno per l’open day in cui verranno presentati i corsi di manutenzione del verde, panificazione, pizzeria, pasticceria e falegnameria.

Il progetto ‘percorsi di cittadinanza formazione e lavoro’ prevede azioni di orientamento, accompagnamento individualizzato e 80 ore di training on the job nei vari ambiti per la formazione e l’inclusione lavorativa dei giovani migranti. Si parte alle 10, con l’accoglienza degli ospiti, poi iniziera’ la presentazione del progetto e dello staff, che si chiudera’ con la visita dei laboratori e il confronto con lo staff di progetto(docenti, orientatori e tutor).

I laboratori sono rivolti a persone migranti e rifugiate, ma anche a chi vive specifiche vulnerabilita’: donne vittime di tratta o madri sole con bambini. I corsi, della durata di sei mesi, saranno divisi in tre edizioni: settembre 2019, marzo 2020, giugno 2020. Tutte le attivita’ si svolgono presso le strutture e i laboratori della Citta’ dei ragazzi a Roma, in Largo Citta’ dei ragazzi. I ‘percorsi di cittadinanza formazione e lavoro’ nascono per promuovere il riconoscimento, lo sviluppo e il rafforzamento delle capacita’ di ciascuno per uscire dalla condizione di vulnerabilita’ e di esclusione, costruire opportunita’ di partecipazione e crescita personale attraverso un processo di attivazione delle singole persone e delle comunita’ di riferimento.

I percorsi di orientamento dunque favoriscono l’ingresso nel mondo del lavoro e, attraverso procedure metodologiche innovative, migliorano la qualita’ dell’intervento promuovendo anche un lavoro di rete e integrazione.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Leggi anche:

Le notizie del sito diregiovani sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «diregiovani.it» e l'indirizzo “ www.diregiovani.it