Sei anni senza Cory Monteith. L'attore interpretava Finn Hudson in Glee

Sei anni senza Cory Monteith. L’attore interpretava Finn Hudson in Glee

Cory ha lasciato un vuoto incolmabile nel glee club e nel cuore della famiglia
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA – Cantare Don’t Stop Believin’ dei Journey senza Cory Monteith non fa più lo stesso effetto. Finn Hudson della serie tv Glee ci ha lasciati il 13 luglio del 2013 all’età di 31 anni 😭 Ormai sono passati sei anni senza di lui, ma il vuoto nei cuori dei fan, del glee club, degli amici e della famiglia è ancora immenso. Lui è stato uno dei personaggi più amati della serie per il suo essere buono, dolce, talentuoso, romantico e per aver cancellato dalla sua mente la parola ‘esclusione’ grazie al rapporto con Kurt Hummel (interpretato da Chris Colfer).

Ecco una clip dell’episodio dedicato a Finn Hudson:

Dopo Cory, la serie saluta Mark

Quello di Cory è stato il primo grande lutto della serie che ha elaborato con molta difficoltà, Un momento difficile soprattutto per Rachel Berry, compagna di set e di vita. Cinque anni dopo, il 30 gennaio 2018, il Glee Club ha perso un altro elemento Mark Salling, per tutti “Puck” il bello e dannato della William McKinley High School. L’attore è morto a Los Angeles per un apparente suicidio. 

Glee è molto di più di una serie. Ogni puntata ha omaggiato molti artisti della musica internazionale del calibro di Britney Spears, Lady Gaga, Bruno Mars, Journey, Rihanna, Queen, Madonna, Wham!, Michael Jackson (e moltissimi altri),  ha rievocato sul palcoscenico del teatro del Liceo William McKinley tanti musical che hanno fatto la storia, come Rocky Horror Picture Show,  Grease, Wicked ed ha ospitato nel castmolti artisti Ricky Martin, Demi Lovato, Olivia Newton John, Britney Spears, Sarah Jessica Parker e tanti altri.

I protagonisti Will Schuester (Matthew Morrison), Sue Sylvester (Jane Lynch), Emma Pillsbury (Jayma Mays), Rachel Berry (Lea Michele), Finn Hudson (Cory Monteith, scomparso il 13 luglio 2013 a Vancouver),Artie Abrams (Kevin McHale), Kurt Hummel (Chris Colfer), Tina Cohen-Chang (Jenna Ushkowitz), Mercedes Jones (Amber Riley), Noah Puckerman (Mark Salling, scomparso il 30 gennaio 2018 a Los Angeles),Quinn Fabray (Dianna Agron), Terri Delmonico (Jessalyn Gilsig),Santana Lopez (Naya Rivera), Brittany Pierce (Heather Morris), Burt Hummel (Mike O’Malley), Mike Chang (Harry Shum Jr.), Blaine Anderson (Darren Criss), Sam Evans (Chord Overstreet), Wade Adams(Alex Newell), Kitty Wilde (Becca Tobin), Jake Puckerman (Jacob Artist),  Ryder Lynn (Blake Jenner), Marley Rose (Melissa Benoist) eSheldon Beiste (Dot-Marie Jones) ci hanno regalato emozioni, risate, canzoni, coreografie pazzesche, lezioni divertenti con Shuester e ci hanno fatto sentire speciali e parte del Glee Club. 

Il Glee Club è arrivato su Netflix

Dopo il ritorno sulla piattaforma di Gossip Girl, Netflix regala ai suoi abbonati il ritorno di una delle serie più amate dagli adolescenti: non solo per gli attori, per le canzoni e i balletti ma anche perché è stata in grado per sei lunghe stagioni – andate in onda su FOX – di cancellare dal vocabolario del suo pubblico le parole “diverso” ed “esclusione”. La pluripremiata serie di Ryan Murphy è disponibile dal 30 giugno sulla piattaforma di streaming. Adesso non resta che andare sulla piattaforma premere play per ricantare a squarciagola e ballare le canzoni che hanno accompagnato le sei stagioni del Glee Club. 

Glee, serie pluripremiata

La serie è stata nominata a 19 Emmy Award4 Golden Globe Awards, 6 Satellite Awards e 57 altri premi, vincendo premi come il Golden Globe per la miglior serie televisiva nel 2010un Emmy award per Jane Lynch e Neil Patrick Harris (come guest star) e per la direzione di Murphy nell’episodio pilota. Nel 2011 la serie ha vinto di nuovo il Golden Globe per la miglior serie televisiva, Lynch e Colfer hanno ricevuto il Golden Globe come migliori co-protagonisti mentre Gwyneth Paltrow ha vinto un Emmy come migliore guest star in una serie televisiva. Glee fu scelta da Fox per riempire lo spazio dopo il Super Bowl XLV nel 2011.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Leggi anche:

Le notizie del sito diregiovani sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «diregiovani.it» e l'indirizzo “ www.diregiovani.it