'Dolcissime', in sala una storia di bullismo, amicizia e chili di troppo

‘Dolcissime’, in sala una storia di bullismo, amicizia e chili di troppo

Il film in sala da domani 1 agosto, è stato presentato al Giffoni Film Festival
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA – Si chiama ‘Dolcissime’ il film diretto da Francesco Ghiaccio in arrivo nelle sale domani, 1 agosto, con Vision Distribution.

La pellicola, scritta da Ghiaccio e marco D’Amore vede nel cast Valeria Solarino e Vinicio Marchioni con Giulia Barbuto, Costa Da Cruz, Alice Manfredi, Margherita De Francisco, Giulia Fiorellino, Licia Navarrini. Presentato al Giffoni Film Festival, il lungometraggio porta sullo schermo la storia di tre ragazze alle prese con i chili di troppo e le difficoltà che la loro forma fisica comporta tra i banchi di scuola. 

Dolcissime, la trama

Mariagrazia, Chiara e Letizia sono tre amiche inseparabili costrette a fare i conti ogni giorno con gli odiati chili di troppo, tra sguardi di disapprovazione dei compagni e risatine nei corridori della scuola. Mariagrazia soffre il confronto con la madre (Valeria Solarino), ex campionessa sportiva. Chiara ha una chat con un coetaneo, ma tanta paura di svelarsi in foto. Letizia un talento per la musica ma troppa vergogna per esibirlo. Dopo l’ennesima presa in giro, un’inattesa occasione di riscatto arriva dalla popolare e bellissima Alice, capitano della squadra scolastica di nuoto sincronizzato, costretta da un ricatto ad allenarle in gran segreto. Le tre ragazzine si lanciano in un’impresa impossibile spinte in acqua dalla gran voglia di rivincita. Finiranno per immergere la loro vita in quella della rivale, avvicinandosi le une alle altre giorno dopo giorno, esercizio dopo esercizio, sorriso dopo sorriso. Una storia tutta d’un fiato fino all’ultimo tuffo, sull’incredibile forza dell’amicizia oltre gli inciampi, gli imprevisti e qualsiasi diversità

Dolcissime, il trailer

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Leggi anche:

Le notizie del sito diregiovani sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «diregiovani.it» e l'indirizzo “ www.diregiovani.it