Treviso Comic Book Festival. Al via la sedicesima edizione

Treviso Comic Book Festival. Al via la sedicesima edizione

Dal 26 al 29 settembre mostre, workshop, incontri e eventi musicali nel festival diffuso che ospita decine di migliaia di visitatori
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Roma – Appuntamento da non perdere per gli amanti di fumetto, editoria e illustrazione è ormai da sedici edizioni il Treviso Comic Book Festival. La manifestazione internazionale prenderà il via il 26 settembre e ospiterà 15 mostre, workshop, conferenze, il progetto Cento Vetrine e la due giorni di mostra mercato (28 e 29 settembre). Quattro giorni in cui Treviso sarà letteralmente invasa dalla settima arte che entrerà in palazzi e sedi storiche.

In mostra a Palazzo Giacomelli “Nel Regno delle Piccole Cose”, le opere di Jon McNaught, astro nascente del fumetto inglese pubblicato da Nobrow, che ha realizzato per il TCBF il manifesto 2019; Negli Spazi di Fondazione Benetton saranno esposti i lavori di Gabriella Giandelli, una delle più importanti fumettiste della storia italiana, matita di Internazionale e Repubblica, che presenterà proprio a Treviso il suo nuovo libro per Nuages “Centottantasei disegni per Repubblica”; la statunitense Jen Wang, l’affermatissima autrice vincitrice del Prix Jeunesse di Angouleme e del premio Eisner nel 2019 col volume “Il Principe e la Sarta” (pubblicato in Italia da Bao Publishing) terrà invece una personale nella preziosa cornice di Ca’ dei Ricchi. Altre quattro mostre sono in programma a Palazzo Robegan: quella dell’americano Jason Howard, matita per sceneggiatori come Robert Kirkman (The Walking Dead) e Warren Ellis, con la novità “Cemetery Beach” (Saldapress Edizioni), quella dedicata all’italiano Thomas Campi, una personale dedicata a un autore poliedrico che lavora per l’Italia, per gli Stati Uniti e per la Francia, quella della giovane Giorgia Marras “Sissi. Imperatrice, donna, ribelle” col fumetto dedicato a Elisabetta d’Austria (Diabolo Edizioni) e infine le tavole dedicate all’infanzia di Noemi Vola e Andrea Antinori.

Il DUMP ospiterà invece la collettiva di ispirazione dark, horror e underground “True Underground Manga” dei giapponesi Tetsunori Tawaraya e Daisuke Ichiba con l’italiano David Genchi. La mostra dedicata all’autoproduzione vincitrice del premio Piola 2018: “Millennials” di Lorenzo Ghetti, Nuke e Caterina Cappelli trova spazio alla pizzeria Piola. All’Eden Cafè si gioca in casa con la trevigiana Francesca Riz.

All’ex palazzo della Questura, dismesso da anni e riconsegnato per l’occasione alla città prenderà vita la Mostra Mercato con gli editori, le autoproduzioni e i commercianti e ancora workshop e eventi musicali.
Tutto il programma su trevisocomicbookfestival.it

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Leggi anche:

Le notizie del sito diregiovani sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «diregiovani.it» e l'indirizzo “ www.diregiovani.it