Catania, i ragazzi del ‘Galilei’ tornano tra i banchi

Tra sogni e aspirazioni, le impressioni degli studenti in vista del nuovo anno

13 Settembre 2019

CATANIA – Primo giorno di scuola per gli studenti di IV e V anno del liceo scientifico ‘G. Galilei’ di Catania. Al suono della campanella, i ragazzi si sono radunati nell’aula magna della scuola per il consueto saluto da parte della dirigente scolastica Gabriella Chisari.

“Ogni anno- ha commentato la preside- accolgo i ragazzi con un bentornato a scuola e l’augurio di uno svolgimento sereno delle attività didattiche, ma anche per un invito all’impegno, alla partecipazione attiva e al rispetto delle regole”.

Per gli studenti di V anno, la preside ha riservato invece indicazioni per affrontare gli esami di maturità e i percorsi per le competenze trasversali, rivolte anche all’orientamento.

“È traumatico rientrare nella routine- ha raccontato Marco, studente della V A, all’agenzia di stampa Dire- ho bisogno di due settimane per riabituarmi. Sarà un anno impegnativo per noi. Dopo gli esami di Stato, ci aspetta l’università”. Per lui il sogno è trasferirsi a Roma e studiare giurisprudenza, mentre Francesco sceglierà economia, ma nel frattempo “vivrò quest’ultimo anno di liceo- ha commentato- Abbiamo cambiato alcuni professori, e se all’inizio sarà difficoltoso abituarsi a nuovi metodi, penso che sarà propedeutico in vista dell’università”.

Quest’estate Francesco è diventato maggiorenne e ha festeggiato con un viaggio a Barcellona, mentre Marco è andato a Malta con i suoi amici e si è goduto le vacanze tra la Sicilia ed il resto d’Italia: “Mi sono divertito- ha concluso- anche consapevole del fatto che ad attendermi ci sarebbe stato l’ultimo anno di scuola, in cui ci sarà molto da studiare”.

2019-09-13T17:12:43+02:00