Fumo cannabis da 5 anni ma non la reggo più come prima…

Fumo da 5 anni cannabis ho sempre esagerato, ma è un mese che non lo reggo come una volta mi fa sentire strano si chiudono gli occhi cuore a 2000 e mi sembra strano perché ho sempre fumato rilassato più di 10 canne al giorno,
come devo fare per trovare me stesso nel fumare


Anonimo


Caro Anonimo,
ci sono posizioni ancora molto discordanti sull’uso e sugli effetti della cannabis ma un punto fermo sono i possibili effetti indesiderati.  Sul piano fisico vi è un aumento della frequenza cardiaca, arrossamento della congiuntiva oculare, diminuzione della secrezione salivare, a livello psichico può esserci ansia e panico che a volte possono durare anche ore, inoltre  agendo sul sistema nervoso centrale può esserci diminuzione della concentrazione e dell’organizzazione del pensiero, difficoltà della memoria, diminuzione dell’abilità e della prontezza dei riflessi ma anche una ridotta stabilità della postura e ridotta fermezza degli arti superiori. Va detto che gli effetti della cannabis sono soggettivi e dipendono in larga misura dalle condizioni psico-fisiche del consumatore, dal tipo di situazione in cui avviene il consumo e dagli effetti ricercati.  Da ciò che ci scrivi sembra che il tuo corpo non riesca più a “reggere” queste quantità di cannabis, più che dirti quindi come ritrovare te stesso nel fumo ti proponiamo delle riflessioni sul perché hai questo bisogno di “esagerare”. Come saprai la cannabis può creare dipendenza o anche se non si è di fronte ad una dipendenza spesso il suo uso viene legato ad un certo disagio psichico o emotivo. Se il suo consumo diventa necessario per stare bene con te stesso o per relazionarti agli altri, oppure se il suo mancato consumo ti provoca angoscia o apatia, potresti trovarti in una dipendenza. Allora forse potresti riflettere sul perché hai questo bisogno di “esagerare”, è forse un modo per non pensare o non sentire un dolore? Cosa ti spaventa dell’affrontare certe situazioni senza cannabis? 
Qualora volessi approfondire puoi rivolgerti presso il consultorio di zona. Il servizio è gratuito e tutela la riservatezza di tutti gli utenti.
Restiamo in ogni caso a tua disposizione per altri eventuali confronti.
Un caro saluto!

3 Ottobre 2019