Studenti di Trani fra i banchi con borracce ecofriendly

Studenti di Trani fra i banchi con borracce ecofriendly

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

BARI – “Vogliamo che l’ambiente sia un tema che deve necessariamente partire dai più piccoli. Sono loro le persone a cui stiamo affidando il futuro della nostra Terra. Vogliamo che siano più bravi di noi e dei nostri genitori e lo facciamo partendo dalle scuole”. Così il sindaco di Trani Amedeo Bottaro nel giorno della consegna di borracce in alluminio per gli ottomila alunni delle scuole della città, prima fra i comuni della Puglia a dotare gli studenti di istituti di ogni ordine e grado. “Insegniamo loro – spiega Bottaro – a non produrre rifiuti, per esempio evitando la plastica”.

Sulle borracce, di colore blu e argento, spicca la frase: Finché Trani non ci separi, che suona un po’ come funesta. “Ma no – sostiene il sindaco – Trani si appresta alla differenziata e incominciamo a farlo capire alle famiglie. Parliamo di questo tipo di separazione, non altro. Ci mancherebbe”. E la raccolta differenziata inizierà a breve “spariranno i cassonetti e – conclude il primo cittadino -spero che questa città diventi virtuosa.

“Noi abbiamo sposato questo progetto perché rientra nella nostra attività formativa che vuole educare i bambini alla educazione al rispetto per l’ambiente”, dichiara Giuseppina Tota, dirigente scolastico del II circolo didattico dove oggi è avvenuta una cerimonia di consegna. “L’alternativa alla plastica è fondamentale ecco perché oggi siamo felicissimi”, conclude Pierluigi Colangelo di Legambiente Trani.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Leggi anche:

Le notizie del sito diregiovani sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «diregiovani.it» e l'indirizzo “ www.diregiovani.it