Gli ISIDE sono la nuova "boyband" italiana

Gli ISIDE sono la nuova “boyband” italiana

Fuori oggi Paradiso, il primo singolo dei ragazzi bermagaschi che mescola elettronica, pop e indie rock
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Roma – Se sentivate la mancanza di una “boyband” alzate il volume sugli ISIDE. Loro sono Dario Pasqualini, Daniele Capoferri, Giorgio Pesenti e Dario Riboli, arrivano da Bergamo ed è fuori oggi il primo singolo Paradiso pubblicato da peermusic ITALY. Ci troverete dentro diverse influenze e svariati immaginari: un flusso di parole e suoni che uniscono elettronica, pop e l’indie rock dell’ultimo ventennio in una proposta artistica energica, emozionante e ricca di sfumature che si svelano ascolto dopo ascolto.

“Paradiso” parla di sentimenti e della paura di sbagliare nei confronti degli altri, di non essere più in grado di risolvere le rotture generate da quell’errore e quindi di dover ricostruire tutto da capo. “Forse già lo sai, hai il paradiso nelle mani” pone un fondamento tangibile, lo stare bene, l’avere tutto ma ciò che lo rende instabile è l’inconsapevolezza e il nostro desiderio di poter avere di meglio, senza averne però la certezza. 

Nella nostra musica la scelta ha un ruolo fondamentale, le parole non vengono selezionate secondo un criterio sempre logico, ma più per la loro emotività in quel contesto. Come nella poesia dadaista vengono colte quasi per caso, e modellano la frase secondo il loro significato, attorno ad una singola parola quindi si genera un concetto più complesso. 

Non sappiamo niente, questa è l’unica cosa certa. Sbaglieremo tantissime volte e ce ne pentiremo. 
In fondo però è bello così: stare nel dubbio ci piace.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Leggi anche:

Le notizie del sito diregiovani sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «diregiovani.it» e l'indirizzo “ www.diregiovani.it