Ic 'Patti' di Trecastagni, studenti diventano giornalisti con Diregiovani

Ic ‘Patti’ di Trecastagni, studenti diventano giornalisti con Diregiovani

Ambiente, bullismo e copyright i temi affrontati
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Trecastagni (Catania) – Bullismo, ambiente, copyright sono i temi che gli alunni dell’istituto comprensivo ‘Ercole Patti’ di Trecastagni (Catania) stanno trattando in questi giorni nell’ambito dei progetti dell’agenzia di stampa Dire e diregiovani.it rivolti alle nuove generazioni. Le IV e V della scuola primaria e tutte le classi della scuola secondaria di primo grado sono coinvolte in lezioni teoriche e attività laboratoriali.

Che cosa si potrebbe fare contro il diffondersi del bullismo? Qual è il tuo contributo per combattere il cambiamento climatico? Che cos’è la pirateria on-line? Che cosa prevede la legge sul diritto d’autore? Sono alcune delle domande cui i ragazzi della scuola catanese stanno rispondendo. I giovanissimi giornalisti in erba hanno trasformato l’aula di informatica in una vera e propria redazione e, a gruppi o individualmente, hanno realizzato testi scritti e produzioni multimediali per raccontare il contesto sociale in cui vivono, le loro idee e le possibili soluzioni per contrastare fenomeni e problemi attuali che li coinvolgono in prima persona.

Bullismo e cyberbullismo diventano oggetto di relazioni, di racconti, di illustrazioni, foto e video. Le classi di terza media si stanno occupando di copyright: “dietro all’atto creativo- scrivono Lorenzo, Suellen ed Ernesto di III B- c’è un impegno, un lavoro e un investimento di tempo e di denaro, che lo rendono un’attività da tutelare, riconoscendo i meriti del suo creatore”.

Simone di III D è invece andato in giro, intervistando i passanti che ha incrociato: “dalle mie interviste ho dedotto che molti ragazzi della mia età non sanno nemmeno che cosa sia il copyright, commettendo reato senza saperlo, quasi come se fosse una cosa normale. E, spesso, rimangono impuniti”. Manuela, Aurelia e i loro compagni di III C trattano il copyright in rima: “abbiamo improvvisato il testo di una canzone per dire quanto sia importante preservare il diritto d’autore, è comodo scaricare film e musica on line, ma è ingiusto per chi li ha creati”.

A parlare di ambiente sono, invece, Matilde Dagnino, Matilde Caruso, Alessia Schiavone di II C: “il pianeta è la nostra casa- scrivono- ci fa rabbia vedere intere zone disboscate a favore dell’edilizia, ancora peggio quando scopriamo discariche abusive. Crediamo che noi, nel nostro piccolo, possiamo fare molto per migliorare l’ambiente”. Il talento artistico caratterizza i fumetti di Matteo di II C: “gli animali confondono le plastiche con il cibo e possono morire soffocati. Se non agiamo in tempo il nostro pianeta potrebbe non essere più abitabile, nemmeno per noi umani”. Le produzioni dei ragazzi dell”E. Patti’ sono pubblicate sulla piattaforma online ‘La Scuola fa Notizia’.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Leggi anche:

Le notizie del sito diregiovani sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «diregiovani.it» e l'indirizzo “ www.diregiovani.it