Milano, alla scuola 'Europa' partono percorsi giornalismo con Diregiovani

Milano, alla scuola ‘Europa’ partono percorsi giornalismo con Diregiovani

'La scuola fa notizia' supporterà progetto di formazione su Giancarlo Siani
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

MILANO – “Perchè certi giornalisti ingigantiscono le notizie per vendere più?”; “Mi ha stranita vedere al tg un servizio sulle proteste in Cile e subito dopo uno sulla disputa ‘arancina-arancino’, perché hanno fatto queste scelta?”; “So che certi giornalisti all’estero subiscono la censura, succede anche in Italia?”. Sono solo alcuni degli interrogativi che hanno guidato l’incontro di diregiovani.it alla scuola ‘Europa’ di Milano.

Questa mattina, nei locali dell’istituto paritario di viale Majno, gli alunni e le alunne della 3A sono stati protagonisti dell’avvio del progetto dell’agenzia Dire ‘La scuola fa notizia’, insieme alla loro docente Silvia Vecchio. Le norme e la funzione sociale del giornalismo, la scrittura giornalistica e i suoi generi, la cronaca, l’intervista, la recensione. E poi il multimediale: come realizzare foto e video di qualità con i propri smartphone secondo le regole del mobile journalism. Questi i temi su cui hanno cominciato a formarsi i nuovi giovani reporter della redazione della scuola ‘Europa’.

Quello di oggi è stato anche il primo passo per lo sviluppo di un progetto formativo sulla figura di Giancarlo Siani, il giornalista ucciso dalla camorra il 23 settembre 1985. Sono 4, per ora, gli istituti comprensivi dell’area metropolitana di Milano che in collaborazione con l’agenzia Dire approfondiranno la storia e la tecnica giornalistica del cronista napoletano: oltre alle scuola ‘Europa’, l’istituto comprensivo ‘Munari’, l’istituto paritario ‘Madre Bucchi’ e l’istituto comprensivo ‘Sorelle Agazzi’.

A partire da una selezione di suoi articoli, pubblicati nel libro ‘Giancarlo Siani. Fatti di camorra’, studenti e docenti analizzeranno il testo, rielaboreranno la notizia e attualizzeranno i messaggi veicolati dagli scritti di Siani, per poi produrre contenuti nuovi e multimediali, da cronache a interviste a veri e propri tg.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Leggi anche:

Le notizie del sito diregiovani sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «diregiovani.it» e l'indirizzo “ www.diregiovani.it