13 novembre 2015, attentati di Parigi: timeline di una tragedia

13 novembre 2015, attentati di Parigi: timeline di una tragedia

Morirono 130 persone nell'attacco
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

13 novembre 2015, Parigi. E’ un venerdì sera come altri, la vita pulsa nella capitale francese. Lo Stade de France ospita la partita amichevole Francia-Germania: sugli spalti 80mila tifosi e personalità istituzionali.
Passano 20 minuti dal calcio d’inizio: una bomba esplode alle 21.20 davanti al ristorante Events nei pressi dell’ingresso D dello stadio. Muoiono due persone, compreso l’attentatore. La partita va avanti per non creare tensione. Saranno i 30 minuti successivi a rendere cosciente il mondo della grande tragedia che stava colpendo Parigi.
Una serie di attacchi consecutivi rivendicati dall’ISIS causarono la morte di 130 persone, 90 delle quali persero la vita nel Bataclan, teatro del più sanguinoso degli attentati.

Dopo la prima bomba, quattro terroristi a bordo di un auto iniziano a sparare all’incrocio Rue Alibert e Rue Bichat. 13 persone muoiono nella sparatoria. Sono le 21.25.

Il terzo attacco avviene alle 21:30: un’esplosione nei pressi dello Stade de France. Nessun morto.

Passano solo 2 minuti quando una seconda sparatoria si consuma in Rue de la Fontaine au Roi.  Sono le 21:32, 5 sono i morti.

Sono 21 i morti del quinto attacco. Alle 21:36 un’altra sparatoria avviene davanti al ristorante La Belle Équipe, nell’XI arrondissement. 

Alle 21:40 si consuma l’attacco più sanguinoso. Al Bataclan sta suonando il gruppo rock statunitense Eagles of Death Metal davanti a 1.500 spettatori, quando un gruppo di terroristi irrompe nel teatro e inizia a sparare. Inizia la carneficina. Qualcuno riesce a scappare, altri si nascondono. Chi non ce la fa rimane ostaggio dei terroristi.
Alle 00:18 inizia il raid delle forze dell’ordine all’interno del locale, che si concluderà 5 minuti dopo. Gli ostaggi vengono liberati e soccorsi.
Nel Bataclan sono morte 90 persone.

Nelle ore del sequestro del Bataclan avvennero altri due attentati, uno alla caffetteria Comptoir Voltaire nei pressi del teatro e una esplosione presso un McDonald’s vicino allo Stade de France. Nessuno dei due fu mortale.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Leggi anche:

Le notizie del sito diregiovani sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «diregiovani.it» e l'indirizzo “ www.diregiovani.it