Harry Potter e la pietra filosofale: 18 anni fa usciva il film che ha conquistato milioni di ragazzi

Harry Potter e la pietra filosofale: 18 anni fa usciva il film che ha conquistato milioni di ragazzi

La saga del maghetto stava per non vedere mai la luce
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print
ROMA – Era il 16 novembre 2001, Alicia Keys e Britney Spears impazzavano nelle classifiche dei più grandi successi musicali del globo e sul grande schermo facevano la prima apparizione ‘Donnie Darko’ e ‘Il Signore degli Anelli – La Compagnia dell’Anello’, ma i ragazzi cercavano un nuovo personaggio da idolatrare. Per i più giovani amanti del genere fantasy stava per nascere una nuova stella: ‘Harry Potter’.  Il giovane maghetto di “4 Privet Drive”, con il primo film della saga, ‘Harry Potter e la Pietra Filosofale’, faceva il suo debutto su pellicola conquistando il cuore di milioni di giovani e non solo.  975 i milioni di dollari guadagnati nel corso delle prime proiezioni in tutto il mondo. Un vero e proprio simbolo della magia e del genere, Harry Potter ha segnato più di una generazione grazie ai suoi libri e film, diventando uno dei franchise più remunerativi di tutti i tempi. Ma quando e come nasce questa ‘Potter-Mania’?

I libri
Il primo romanzo dell’autrice inglese di Yate, Joanne Rowling, meglio nota con il suo nome di penna ‘J.K. Rowling’, ‘Harry Potter and the Philosopher’s Stone’, esce il 26 giugno 1997 nel Regno Unito diventando uno dei best-seller più famosi di sempre. Esce un anno dopo sul mercato statunitense con il titolo di ‘Harry Potter and the Sorcerer’s Stone’ catapultandosi in cima alla Top 10 dei best-seller del New York Times, vincendo quasi ogni premio possibile, per i libri rivolti ai più giovani. Tradotto in 77 lingue diverse, comprese il latino e il greco antico, il libro dell’orfano magico dall’inconfondibile cicatrice a saetta sulla fronte, arriva in italia nel 1998, diventando una delle saghe più acclamate in assoluto. Oggi ci sembra piuttosto inusuale pensare che la storia del giovane mago di Hogwarts, raccolta in 7 volumi e che in tutto il mondo ha fatto registrare guadagni per oltre 465 milioni di dollari, sia stato rifiutato da 3 editori diversi perché ritenuto troppo lungo. Ad oggi, grazie alle stime di Forbes, J.K. Rowling sarebbe più ricca della Regina Elisabetta II, con una fortuna che si aggirerebbe intorno a 1,2 miliardi di sterline contro i 425 milioni della monarca inglese.
 
Il film
Diretto da Chris Colombus, regista dei grandi successi degli anni 90 ‘Mamma ho perso l’Aereo’ e ‘Mrs. Doubtfire’, ‘Harry Potter e la Pietra Filosofale’ esce nelle sale degli Stati Uniti, Regno Unito, Canada, Irlanda, Malta e Taiwan il 16 novembre 2001, con uno strepitoso primo weekend americano che fa registrare incassi al botteghino per oltre 90 milioni di dollari. L’intero cast, su richiesta di J.K. Rowling, dovette esser individuato nel solo Regno Unito e Irlanda come il suo protagonista, il giovane Daniel Radcliffe, scelto in persona da Chris Colombus e approvato dall’autrice, che all’epoca dell’audizione aveva solamente 10 anni e fu pagato 1 milione di dollari per il primo film. Ci vollero 8 mesi per le riprese del film, girato interamente in Inghilterra. Ad acquistare i diritti dei libri fu la casa di produzione cinematografica e televisiva americana ‘Warner Bros.’ che ad oggi ha prodotto 10 film, compresi i due lungometraggi dello spin-off, o meglio ancora, prequel, legati al mondo magico dell’autrice anglosassone, ‘Animali Fantastici’ con il premio Oscar Eddie Redmayne. Si stima che gli incassi del ‘box-office’ mondiale per gli 8 film della saga di Harry Potter abbiano superato i 7,7 miliardi di dollari.
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Leggi anche:

Le notizie del sito diregiovani sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «diregiovani.it» e l'indirizzo “ www.diregiovani.it