Bolzano, al via il consiglio provinciale dei ragazzi

Bolzano, al via il consiglio provinciale dei ragazzi

400 studenti si confronteranno sui diritti dell'infanzia
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

BOLZANO – Torna il consiglio provinciale dei ragazzi. Da oggi e fino a venerdì 22, 400 bambine e bambini dalla quinta elementare alla terza media si confronteranno in Consiglio sui diritti dell’infanzia nell’ambito dell’iniziativa promossa dalla Katholische Jungschar Südtirols.

La quarta edizione del Consiglio provinciale dei bambini, è un evento promosso da Katholische Jungschar Südtirols e Consiglio della Provincia autonoma di Bolzano con il sostegno dell’assessorato all’Istruzione e Formazione tedesca, delle Intendenze tedesca, italiana e ladina, della Garante per l’infanzia e l’adolescenza e del Südtiroler Jugendring.

Da oggi i bambini si confronteranno nelle sei conferenze dedicate ad altrettanti diritti della Convenzione ONU sui diritti dell’infanzia, vale a dire non discriminazione, sopravvivenza e sviluppo, salute e assistenza medica, qualità della vita, istruzione, tutela delle minoranze, tempo libero, gioco e cultura.

I temi sui quali si confronteranno sono argomenti che verranno esaminati in aula: convivenza tra culture in Alto Adige, profughi, migrazione e pari opportunità, la gestione dei rifiuti e la tutela ambientale, vaccinazioni, tutela della salute e anzianità, la mobilità oggi e nel futuro e il tragitto sicuro casa-scuola, la conoscenza digitale, lo sport e il movimento a scuola, l’apprendimento delle lingue dentro e fuori l’ambiente scolastico e la libertà religiosa e, ancora, la bicicletta, le escursioni e il sistema di trasporto pubblico.

Già questa mattina nella sala sedute del Consiglio della provincia autonoma di Bolzano si è tenuta l’inaugurazione dell’evento alla presenza del presidente del Consiglio Josef Noggler, della vicepresidente Rita Mattei e della prima presidente della Katholische Jungschar Südtirols, Julia Leimstädtner.

Un momento importante della manifestazione sarà mercoledì 20 novembre alle ore 12: davanti al Consiglio della Provincia autonoma di Bolzano in occasione della giornata internazionale dei diritti dell’infanzia, bambini e bambine lasceranno volare in cielo tanti palloncini colorati a cui saranno appese cartoline che riportano questi diritti. Le conclusioni dei lavori, infine, saranno presentate il giorno venerdì 22 novembre alle ore 10.45 nella sala sedute del Consiglio della Provincia autonoma di Bolzano, di nuovo alla presenza del presidente del Consiglio Noggler, della vicepresidente Mattei e della presidente della KJS Leimstädtner.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Leggi anche:

Le notizie del sito diregiovani sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «diregiovani.it» e l'indirizzo “ www.diregiovani.it