San Giorgio a Cremano, alunni dell’ic ‘Stanziale’ agronomi per un giorno

Saranno guide green in villa Vannucchi
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email
Share on print

SAN GIORGIO A CREMANO (NAPOLI) – I giardini della villa Vanucchi di San Giorgio a Cremano si riempiranno delle voci dei bambini delll’istituto comprensivo ‘Stanziale’ per la giornata dell’albero. Gli alunni e le alunne della scuola vesuviana accompagneranno i visitatori tra gli alberi antichi della villa del Miglio d’oro raccontandone la storia e spiegandone le origini come dei veri agronomi raccontando anche la storia e le curiosità del giardino.

L’attività verrà svolta dopo un periodo di preparazione dove, insieme ai loro docenti di scienze, gli alunni e le alunne hanno potuto studiare le piante dal punto di vista biologico per poterlo poi riportare come delle vere guide green. Il progetto, voluto dalla dirigente scolastica Patrizia Ferrione e dalla vicepreside Anna Maria D’Alessandro, si inserisce tra le attività che lo ‘Stanziale’ mette in campo sul territorio, cercando di coinvolgere cittadini e altri istituti.

“Cercare un raccordo tra scuola e territorio è il nostro obiettivo- ha detto la preside Ferrione– collaboriamo a questo proposito con il laboratorio regionale dei bambini e delle bambine, la possibilità di far vivere ai nostri alunni il territorio in questo modo è preziosa”.

La giornata dell’albero si concluderà davanti al famoso canforo di villa Vanucchi, albero donato da re Carlo di Borbone ai proprietari dell’epoca, dove i bambini e le bambine della scuola regaleranno alla città, porteranno al sindaco di San Giorgio a Cremano Giorgio Zinno, una lastra di rame che riproduce la piantina della villa resa famosa da Massimo Troisi nel film ‘Ricomincio da tre’.

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email
Share on print

Leggi anche:

Autore: Redazione Diregiovani
Le notizie del sito diregiovani sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «diregiovani.it» e l'indirizzo “ www.diregiovani.it